Connect with us

home

Roma: Emergenza terzini contro l’Udinese. Ranieri contro i friulani dovrà reinventare la difesa!

Parlare di cura-Ranieri è piuttosto fuori luogo dato lo score di due vittorie, un pareggio e due sconfitte raccolto dalla Roma nelle cinque gare dal ritorno in panchina del tecnico testaccino, ma indubbiamente i giallorossi sono pienamente in corsa per l’obiettivo prefissatosi in corso d’opera, ovvero quel quarto posto valido per l’ingresso nella Champions League 2019-20.

Per scavalcare Milan e Atalanta (e anche la Lazio se dovesse vincere il recupero della 25^ giornata), attualmente un punto avanti in classifica, la Roma dovrà ovviamente fare il maggior numero di punti possibili nelle sette giornate rimaste alla conclusione del campionato, a partire già da sabato prossimo contro l’Udinese. Non tutti gli astri sono però allineati nella direzione dei capitolini.

Emergenza terzini

Per la sfida casalinga contro i friulani, infatti, Ranieri dovrà risolvere un intricatissimo rebus-difesa. Non ci sarà di sicuro lo squalificato Kolarov, diffidato e ammonito nella 31^ giornata al Ferraris di Genova. Avendo ceduto Luca Pellegrini in prestito al Cagliari, la Roma ha affidato a Santon il ruolo di suo vice, ma anche l’ex interista mancherà al 100% per via di una lesione miotendinea al bicipite femorale sinistro che lo terrà fuori per circa un mese.

E se la fascia sinistra rimarrà senza un padrone, quella destra non se la passa molto meglio. Contro la Sampdoria si è infortunato l’olandese Karsdorp, vittima del 45esimo infortunio muscolare della stagione giallorossa. L’unico terzino sul quale esistono speranze di recupero è dunque Florenzi, ai box dallo scorso 21 marzo per una lesione al polpaccio rimediata in Nazionale.

Se Florenzi recupera

Nel caso in cui il 28enne romano e romanista riuscisse a bruciare le tappe verso una piena riabilitazione, l’emergenza sarebbe in realtà risolta in buona parte. Ci sarebbe infatti lui sulla corsia di destra con uno tra Jesus e Marcano, Ranieri ha preferito il primo quando si è trovato nella stessa situazione ,ad occupare il vuoto lasciato da Kolarov a sinistra.

Forzare il rientro di Florenzi potrebbe però non essere una scelta particolarmente saggia in una stagione letteralmente da incubo per lo staff medico giallorosso, in particolare perché diversi di quei 45 infortuni muscolari precedentemente citati possono essere iscritti nel sottoinsieme delle ricadute. Per conferma, chiedere a Pastore.

Senza Florenzi

Nel caso in cui il classe ’91 non riuscisse ad abbreviare i tempi di recupero o comunque non venisse rischiato un suo rientro anticipato da Ranieri e il suo staff, la Roma si ritroverebbe con quattro difensori centrali e nessun laterale. A quel punto, ci sarebbero due strade percorribili. La prima porta allo schieramento di tutti i difensori a disposizione in una linea a quattro, con l’adattamento di due giocatori mancini come Marcano e Jesus l’uno sulla corsia sinistra e l’altro, come successo anche nel finale contro la Sampdoria, a destra.

La seconda soluzione, sarebbe l’utilizzo di una difesa a tre che permetterebbe l’impiego nel proprio ruolo d’origine di appunto tre dei quattro centrali a disposizione. Il problema, in questo caso, si sposterebbe nel reparto di centrocampo. I giallorossi non hanno infatti in rosa dei giocatori di tutta fascia capaci di giocare da esterni in un 3-5-2 o in un 3-4-3 se non proprio quei terzini che sarebbero assenti in blocco contro l’Udinese.

Se Ranieri dovesse orientarsi verso questa seconda opzione, infatti, dovrebbe sacrificare in questo ruolo giocatori come Kluivert ed El Shaarawy, poco adatti a tale collocazione tattica perché propensi molto più a offendere che alla copertura, e ancora più adattati di loro sarebbero Under o Zaniolo. Affidarsi a un’ala d’attacco come laterale a tutto campo può avvenire magari in scampoli finali di partita, e comunque schierando sulla corsia opposta un esterno difensivo così da creare quella linea arretrata a “tre e mezzo” utilizzata proprio nel suo secondo periodo romano da Spalletti, ma difficilmente un allenatore pragmatico come Ranieri potrà optare per questa via.

loading...

Redattore, appassionato di calcio italiano ed estero... Curo e seguo con molta attenzione tutti i migliori campionati esteri.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home