Connect with us

home

Nazionale Italiana, parte l’avventura europea di Mancini

L’Italia si rimette in marcia con l’ambizione di cancellare definitivamente nella mente dei tifosi lo smacco per non aver partecipato all’ultimo Mondiale e conquistare un posto per i prossimi Campionati Europei.

Roberto Mancini finora ha uno score di 3 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, risultati che dovranno essere migliorati per riuscire a far parte dei 24 che disputeranno il torneo, organizzato eccezionalmente in 12 distinte città europee con debutto all’Olimpico di Roma e finale in programma a Wembley.

Gli azzurri non sono riusciti a guadagnarsi il pass attraverso la Nations League, chiusa al 2° posto (piazzamento che ha permesso, comunque, di evitare la retrocessione), ma proveranno a riscattarsi nel girone di qualificazione.

Il cammino verso Euro 2020 sarà inaugurato dal match contro la Finlandia, Nazionale contro la quale gli azzurri vantano uno score più che positivo: sono ben 11, infatti, le vittorie dei nostri ragazzi in 13 precedenti, con un pareggio e una sconfitta a completare il bilancio e quasi tre gol di media segnati a partita.

La sfida contro i finlandesi si disputerà sabato 23 marzo alle 20.45 e rappresenterà il primo appuntamento ufficiale delle qualificazioni all’Europeo – girone J – per la nostra Nazionale. Archiviata questa gara, la formazione di Roberto Mancini se la dovrà vedere poi con il Liechtenstein. L’incontro con la Nazionale guidata da Rene Pauritsch si giocherà martedì 26 marzo, con orario fissato alle 20.45.

Sarà Udine ad ospitare la prima uscita ufficiale dell’Italia nel girone J di qualificazione al prossimo Europeo. La città friulana ha già fatto da teatro a una partita della nostra Nazionale in ben 8 occasioni, con un bilancio di 6 vittorie e 2 pareggi.

Solo due volte, però, gli azzurri hanno giocato nella rimodernata Dacia Arena, l’ultima delle quali l’11 giugno 2017 contro il Liechtenstein, incontro terminato con una netta vittoria per 5-0.

Liechtenstein che sarà il secondo rivale della Nazionale il prossimo martedì, partita che si disputerà al Tardini di Parma. Nello stadio emiliano l’Italia ha giocato 6 volte nella sua storia, la metà delle quali valevoli come amichevoli. L’ultimo coincide con una sconfitta contro la Francia, preceduta però da 5 successi. La successiva partita interna del raggruppamento, in programma l’11 giugno, opporrà la Nazionale di Mancini alla Bosnia. Match che si disputerà allo Juventus Stadium, stadio nel quale gli azzurri hanno sempre pareggiato per 1-1, fatta eccezione per la vittoria al debutto (10 settembre 2013) contro la Repubblica Ceca.

La strada degli azzurri verso l’Europeo sarà caratterizzata da altri tre ostacoli che completano il girone J: Armenia, Bosnia e Grecia.

La Nazionale ellenica sembra, sulla carta, quella più temibile per i ragazzi di Roberto Mancini e vanta in ambito continentale lo stesso palmares, grazie alla vittoria di Euro 2004. La Bosnia, invece, guidata dagli “italiani” Dzeko e Pjanic, è l’unica che detiene un bilancio positivo nei precedenti con l’Italia grazie al successo in amichevole datato 1996. L’Italia dovrà, ovviamente, affrontare ogni avversario due volte, andata e ritorno, per un totale di 10 partite che determineranno le qualificate al prossimo Campionato Europeo.

(Fonte SkySport)

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home