Spettacolo a Reggio Emilia. La Samp batte 5-3 il Sassuolo

Spettacolo ed emozioni a non finire nella sfida delle 15 fra Sassuolo e Sampdoria. 3-5 il risultato finale in favore degli uomini di Giampaolo che chiudono il primo tempo sull’1-3 grazie alle reti di Defrel, Quagliarella e Linetty (di Boga la rete del momentaneo 1-2). A inizio ripresa ecco il poker di Praet, mentre al 72′ c’è gloria anche per Gabbiadini. Nel mezzo la rete del momentaneo 2-4 di Duncan, mentre il gol del definitivo 3-5 lo segna Babacar.

LE FORMAZIONI – Mister De Zerbi dà fiducia al modulo e agli uomini che hanno ben figurato nell’ultima sfida contro il Napoli. Nel 3-4-3 trova così conferma Demiral, che forma la linea difensiva con Ferrari e Peluso. Out Rogerio, sulla sinistra c’è Di Francesco con Lirola dall’altra parte e Duncan-Sensi al centro. Davanti tridente Berardi-Djuricic-Boga. Conferme anche in casa Samp dove Colley-Andersen guideranno la difesa. A centrocampo il trio Praet-Ekdal-Linetty, mentre dietro Quagliarella-Gabbiadini trova spazio Defrel complici le assenze di Ramirez e Saponara.

AVVIO SAMP – La Sampdoria ha tutta l’intenzione di far subito male al Sassuolo e nei primi 5′ minuti si fa vedere dalle parti di Consigli, pur senza pericolosità, con un tiro-cross di Praet e una conclusione da fuori di Gabbiadini. La prima svolta arriva al 15′: Gregoire Defrel induce Sensi all’errore a centrocampo e riconquista palla. Appoggio profondo per Gabbiadini che riceve e cambia lato per Quagliarella che di testa appoggia ancora per l’accorrente Defrel, il quale apre il mancino e batte Consigli.

BOTTA E RISPOSTA – Lo 0-1 non basta alla Samp che continua a premere. Al 17′ altra occasione per Defrel che però non riesce a saltare Consigli, bravo nell’uscita. Ma il raddoppio è nell’aria e arriva al 36′ col solito Fabio Quagliarella: Linetty riconquista palla anticipando Duncan e serve Quagliarella, bravo a sfruttare un errore di Demiral e calciare a giro sul secondo palo dove non può arrivare Consigli.

Il Sassuolo però prova subito a darsi una scossa. Sulla ripartenza da centrocampo il pallone arriva a Lirola che va profondo sulla destra e mette in mezzo un cross basso sul quale arriva Boga che anticipa Bereszynski e segna l’1-2.

LINETTY ARROTONDA IL RISULTATO – Le emozioni del primo tempo però non sono ancora finite e al 39esimo Karol Linetty trova l’1-3: Defrel riceve nel cuore dell’area di rigore dopo un velo di Quagliarella e scarica verso il limite dove arriva il polacco che indisturbato carica il destro e batte ancora Consigli nell’angolo basso. Dopo un silent check l’arbitro Dionisi convalida la rete chiudendo di fatto il primo tempo.

DE ZERBI CAMBIA, LA SAMP FA POKER – Il Sassuolo rientra in campo con Locatelli e Babacar al posto di Djuricic e Di Francesco, schierandosi col 4-3-3. Ma dopo 30” dall’inizio della ripresa è ancora la Samp a trovare il gol, questa volta con Dennis Praet che segna in sforbiciata su bellissimo cross di Murru.

SEGNI DI VITA NEROVERDI – Il Sassuolo prova comunque a rimanere in partita nonostante il poker blucerchiato e al 63′ accorcia le distanze: Boga recupera palla sulla sinistra e serve Alfred Duncan. Il numero 32 neroverde alza la testa e calcia col sinistro battendo Audero anche grazie ad una deviazione di Andersen.

GABBIADINI FA CINQUINA – Il gol incassato risveglia la Sampdoria che si fa vedere ancora con Quagliarella, ma Consigli è bravo nell’occasione. Una manciata di minuti dopo, siamo al 72′, il numero 1 di De Zerbi è però protagonista in negativo: rinvio sballato sui piedi di Linetty, il polacco apre sulla destra per Manolo Gabbiadini che col destro batte per la quinta volta Consigli.

OVAZIONE QUAGLIARELLA – Gli ultimi 10 minuti di gara, col risultato oramai in ghiaccio, servono per apprezzare la standing ovation a Fabio Quagliarella. Mister Giampaolo richiama in panchina il suo capitano al minuto 84 e tutto il Mapei Stadium, sia la parte blucerchiata che quella neroverde, si alza in piedi per applaudire l’attuale capocannoniere della Serie A.

BABACAR ACCORCIA ANCORA – Nei minuti di recupero il Sassuolo limita i danni trovando la rete del definitivo 3-5 con El Khouma Babacar. Duncan riceve dentro l’area e calcia trovando la risposta di Audero. Il pallone arriva al limite dell’area al senegalese che con un bellissimo destro a giro trova la gioia personale fissando il risultato sul 3-5.

Annunci

Rispondi