Juventus, mezzogiorno di fuoco: ecco le possibili avversarie col sogno dei portoghesi o olandesi

Alle 12 l’urna dell’Uefa a Nyon dirà quale avversaria dovranno affrontare i bianconeri nei quarti di finale di Champions League (ma anche chi eventualmente si troveranno di fronte in semifinale).

Tra le otto sono rimaste Barcellona, Manchester City, Manchester United, Liverpoool, Tottenham, Ajax e Porto. Inutile nascondere che i pericoli maggiori sono proprio i blaugrana e i Citizens, mentre il sogno sarebbe pescare portoghesi o olandesi.

Oltre ai blaugrana c’è da temere c’è il City di Guardiola. Per talento in rosa e guida tecnica, la squadra più temibile tra quelle qualificate, più dello United, del Tottenham, dell’Ajax dei giovani talenti che hanno liquidato il Real e sicuramente del Porto che ha fatto una buona impressione contro la Roma, ma non pare certo all’altezza degli uomini di Allegri.

Proprio i portoghesi rappresenterebbero senza ombra di dubbio la soluzione migliore.

Queste le possibili rivali della Juventus:

PORTO

-Il Porto è la squadra che ha mandato in rete più giocatori diversi in questa Champions League (10).

MANCHESTER UNITED

-Nessuna squadra ha segnato meno reti interne del Manchester United (una) in questa Champions League, mentre solo il Manchester City (10 gol) ha segnato di più in trasferta dello United (nove reti).

MANCHESTER CITY

-Il Manchester City è la squadra che ha segnato più reti (26) in questa edizione della Champions League.

TOTTENHAM

-Tre delle 10 reti subite dal Tottenham in questa Champions League sono arrivate nel primo quarto d’ora, il 30%: la più alta percentuale in questa edizione della competizione.

AJAX

-Fra le squadre ancora presenti in questa Champions League, l’Ajax è quella che ha schierato la formazione iniziale mediamente più giovane nella competizione in corso (24 anni e 202 giorni).

BARCELLONA

-Il Barcellona è l’unica squadra ancora imbattuta nella Champions League 2018/19.

LIVERPOOL

-Il Liverpool è l’unica squadra, fra quelle qualificate ai quarti di finale della Champions League in corso, che non ha ancora segnato da fuori area (12 reti su 12 dentro l’area di rigore).

(Fonte Sportmediaset)

Rispondi