Inter – Eintracht: in arrivo 15 mila tifosi tra tedeschi, inglesi, bergamaschi e laziali, ecco perché

Occhi aperti per la sfida di Europa League tra Inter ed Eintracht Francoforte. Dopo i fatti di Inter-Napoli si temono nuovi scontri, questa volta tra nerazzurri e tedeschi, per l’occasione “supportati” dai tifosi dell’Atalanta, con cui vige da anni un noto gemellaggio. Già a Roma i tifosi dell’Eintracht, in occasione della sfida contro la Lazio, avevano causato non pochi disagi. In capitale se ne erano presentati 9000, a Milano, invece, saranno molti di più, circa 14 mila unità.

Numero che di fatto obbligherà a misure di sicurezza speciali, sia fuori dallo stadio che dentro, dove i settori riservati ai tedeschi saranno il terzo blu e il terzo rosso.

A rendere il tutto ancora più complesso potrebbe essere la probabile presenza in città di tifosi di Lazio e West Ham, che potrebbero compattarsi con quelli dell’Inter.

MISURE CAUTELATIVE – Uno scenario che genera tutt’altro che serenità. Le tante richieste pervenute all’Uefa hanno fatto si che invece dei soliti 5 mila biglietti riservati agli ospiti, l’Inter facesse in modo di consegnarne quasi il triplo ai tifosi tedeschi.

 C’è molta preoccupazione anche per quello che potrebbe accadere per le vie della città e per questo motivo ci si chiede se una delle misure cautelative potrebbe essere quella della sospensione della vendita di alcolici, anche se almeno al momento non sembrano esserci informazioni a tal proposito.

POLITICA NEL CALCIO – La questura di Milano è pienamente consapevole dei rischi che potrebbe comportare una partita di questo tipo, con un così alto afflusso di tifosi. I più violenti dovrebbero essere circa 400, che l’Inter e la sicurezza cercheranno di confinare al terzo anello blu. La paura è tanta, ma nel frattempo l’Inter fa sapere che da Roma e da Bergamo potranno partire solo tifosi con la tessera del tifoso dell’Inter . 

Ancora una volta la politica potrebbe entrare nel calcio e creare danni. Due curve con opposti ideali (Eintracht di sinistra e Inter di estrema destra) si affrontano e se le promettono, con tifosi tedeschi e quelli dell’Atalanta che camminano a braccetto e quelli dell’Inter che preparano l’accoglienza ai tifosi di Lazio e West Ham.

Milano a tal proposito ha già sbagliato una volta e non può permettersi un secondo errore.

Rispondi