Napoli, continua il flop di Ancelotti: ora deve difendere il secondo posto

Il Napoli si è rassegnato già da qualche domenica che per quest’anno non c’è niente da fare in campionato: la Juventus è troppo forte.

Un divario di 18 punti punti è incolmabile è mai ad inizio stagione Ancelotti, De Laurentiis e i tifosi partenopei avrebbero immaginato un flop simile della squadra di Carletto Ancelotti a cui resta solo l’Europa League, l’unico obbiettivo rimasto ancora a disposizione, dopo l’eliminazione dalla coppa Italia.

I numeri dicono che il Napoli è in calo: nelle ultime cinque gare di campionato, ha ottenuto una sola vittoria, contro il Parma, una sconfitta (Juventus) e tre pareggi (Fiorentina, Torino e Sassuolo).

Risultati che hanno messo in discussione anche il secondo posto vista l’imperiosa ascesa del Milan ora a meno 6 del Milan.

Servirà il carattere, scrive la Gazzetta dello Sport, al di là dell’aspetto tecnico, per concludere la stagione positivamente.

Il confronto con il Napoli di Sarri è impietoso: rispetto alla scorsa stagione, nello stesso periodo, il Napoli ha 12 punti in meno in classifica, ha segnato 12 reti in meno e ne ha subiti 2 in più, mentre il distacco dalla Juventus è salito dai 2 punti dello scorso campionato ai 18 attuali.

Disastro totale per Ancelotti.

L’Europa League resta la sola ancòra di salvezza per salvare una barca che altrove è affondata miseramente.

Rispondi