Ferrero si arrabbia:”Gasperini non si alzano le mani” e il tecnico “vero, ho sbagliato e chiedo scusa”

Si è fortunatamente ricomposta la lite che ha visto coinvolto l’allenatore dell’Atalanta Gasperini con un dirigente doriano.

Oggi è arrivata la durissima accusa del Presidente Ferrero: “Gasperini, hai sbagliato. Non si può andare avanti così”.

Pronta la replica di Gasperini: “Vero, ho dato un cattivo esempio e mi scuso”.

“Mi dispiace che un allenatore come Gasperini possa aver avuto una reazione così, anche a livello verbale. Non è un atteggiamento sportivo perciò dico con fermezza che noi non possiamo andare avanti in questa maniera”.

Così il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero in un’intervista a Samp TV ha parlato della manata del tecnico dell’Atalanta nei confronti del segretario generale blucerchiato Massimo Ienca dopo che era stato espulso.

Ferrero non ci sta e attacca: “L’Atalanta è una grande squadra, ha vinto la partita, Gasperini è stato espulso da un signor arbitro: doveva ringraziare e uscire dal campo, non mettersi a discutere e alzare le mani contro un dirigente della Sampdoria. Gasperini, hai sbagliato”.

Pronta la replica del tecnico bergamasco.

“Non sono orgoglioso dell’esempio dato ai giocatori, alla società e a tutti i tifosi di calcio”. Così Gian Piero Gasperini torna sulla polemica che lo ha coinvolto, dopo l’espulsione in Samp-Atalanta e la spinta data a un dirigente doriano nel tunnel di rientro nello spogliatoio. “Sono davvero molto dispiaciuto per quanto è successo ieri a Genova – sono le scuse del tecnico atalantino, pubblicate sul sito del club bergamasco – e per tutte le polemiche che ne sono derivate e che hanno fatto passare in secondo piano l’importante risultato sportivo raggiunto dopo una partita coinvolgente e disputata ad alti livelli da entrambe le squadre”.

Rispondi