Serie A, le probabili formazioni per la 27’ giornata di campionato

La Juventus ha aperto la 27ª giornata con l’anticipo del venerdì.

Oggi in campo Parma-Genoa (alle 18) e il Milan sul campo del Chievo fanalino di coda per alimentare il sogno Champions (alle 20.30).

Domenica l’Inter sfiderà la Spal a San Siro, mentre il Napoli sarà di scena sul campo del Sassuolo.

Si chiude con il posticipo del lunedì tra Roma ed Empoli all’Olimpico.

Ecco le ultime dai campi riportate dagli inviati della Gazzetta dello Sport

PARMA-GENOA — Sabato ore 18

Parma Stulac è fuori per un problema muscolare al polpaccio, in difesa si rivede Bastoni dal 1’. In attacco sicuri del loro posto Gervinho e Inglese mentre Biabiany alla fine dovrebbe spuntarla su Siligardi.

Genoa Veloso ha smaltito l’influenza e torna arruolabile, ma parte dalla panchina. Prandelli va verso il tridente composto da Pandev, Sanabria e Kouamé.

CHIEVO-MILAN — Sabato ore 20.30

Chievo A centrocampo è squalificato Rigoni, ma torna Hetemaj: con lui Jaroszynski e Dioussè. In attacco out Pellissier: Stepinski titolare, al suo fianco Meggiorini è leggermente favorito su Djordjevic.

Milan A sinistra squalificato Rodriguez, tocca a Laxalt. Da valutare le condizioni di Calhanoglu, in bilico tra la panchina e la tribuna: in attacco al suo posto tocca a Borini, favorito su Castillejo. A centrocampo la novità dovrebbe essere Biglia al posto di Bakayoko.

BOLOGNA-CAGLIARI — Domenica ore 12.30

Bologna Ancora 4-2-3-1 per Mihajlovic: Pulgar e Poli, leggermente favorito su Dzemaili, in mediana. Alle spalle di Santander, in vantaggio su Destro, dovrebbero agire Palacio, Soriano e Sansone, ma occhio a Orsolini.

Cagliari Squalificati Faragò e Cigarini, Barella gioca ancora alle spalle delle punte Pavoletti e Joao Pedro nel 4-3-1-2 di Maran.

FROSINONE-TORINO — Domenica ore 15

Frosinone Diversi dubbi per Baroni in vista della sfida contro il Torino: confermato il 3-5-2, a centrocampo Viviani, Gori e Paganini sono leggermente favoriti su Maiello, Valzania e Zampano. Davanti solito dubbio Pinamonti-Ciofani al fianco di Ciano, con l’ex Inter al momento favorito.

Torino Ola Aina non si è allenato: al suo posto gioca Ansaldi. Moretti confermato al posto di Djidji, che comunque sta bene. In avanti possibili le tre punte.

INTER-SPAL — Domenica ore 15

Inter Qualche cambio rispetto alla partita di Europa League: Cedric e Joao Mario potrebbero prendere il posto di D’Ambrosio e Borja Valero. Skriniar è diffidato: in vista del derby Spalletti potrebbe optare per la coppia Miranda-De Vrij. Nainggolan non ci sarà, al suo posto Joao Mario. Sotto osservazione Perisic, uscito anzitempo nella sfida di Francoforte: possibile non venga forzato il suo recupero, in ottica Europa League e derby.

Spal Ancora out Lazzari, Semplici conferma la difesa a 4: Bonifazi e Fares terzini, al centro ballottaggio tra Regini e Vicari. Valoti trequartista alle spalle delle due punte: Petagna è sicuro del posto, al suo fianco Paloschi è favorito su Floccari e Antenucci.

SAMPDORIA-ATALANTA — Domenica ore 15

Sampdoria Solito 4-3-1-2 per Giampaolo in vista della delicata sfida europea: Quagliarella non si tocca, al suo fianco dovrebbe essere confermato Gabbiadini con Saponara alle loro spalle.

Atalanta Nessuno squalificato per Gasperini: davanti non si cambia, Castagne e Cosens gli esterni con Hateboer che scalpita. In difesa sicuri del posto Palomino e Djimsiti, Mancini favorito su Masiello per completare il reparto.

SASSUOLO-NAPOLI — Domenica ore 18

Sassuolo Squalificato Consigli, in porta tocca a Pegolo. In attacco De Zerbi dovrebbe affidarsi al tridente Babacar-Djuricic-Berardi.

Napoli Squalificato Meret, in porta tocca a Ospina. Ancelotti dovrebbe optare per diversi cambi di formazione nel suo 4-4-2: Chiriches e Ghoulam in difesa, Ounas e Verdi sulle fasce e Mertens in coppia con Milik.

FIORENTINA-LAZIO — Domenica ore 20.30

Fiorentina Delicata sfida europea per Stefano Pioli, che dovrebbe affidarsi ancora una volta a Chiesa e Muriel, con Gerson a completare il reparto avanzato.

Lazio Simone Inzaghi potrebbe riproporre lo schieramento con Luis Alberto e Milinkovic a centrocampo, con Correa a supporto di Ciro Immobile. Romulo e Durmisi gli esterni del centrocampo a cinque: Lulic non ce la fa. Proto in porta.

(Fonte Gazzetta dello Sport)

Rispondi