Paola Ferrari: “Calcio ancora troppo maschilista, ma cambierà. Diletta senza ritocchi non sarebbe dove è ora…”

La giornalista sportiva della Rai, Paola Ferrari, ha rilasciato una lunga intervista alla rivista Oggi in cui parla a tutto tondo della nostra Serie A.

CASO COLLOVATI – “E Costacurta. Il primo ha detto che quando sente parlare una donna di tattica gli si rivolta lo stomaco. Il secondo che se fosse stata sua moglie, avrebbe cacciato Wanda Nara di casa, ma ce ne sono mille altri”.

LITIGIO CON MIHAJLOVIC – “Un paio di anni fa litigai con Sinisa Mihajlovic che aveva criticato Melissa Satta che si era permessa di difendere il suo compagno, il calciatore Kevin Prince Boateng. Il calcio resta un ambiente un po’ maschilista ma piano piano cambierà la mentalità.Le donne possono capire il calcio esattamente come gli uomini. Ci mancherebbe.”

DILETTA – “Le dico subito che non ho niente da dire su Diletta Leotta. È una bellissima ragazza, ed è anche molto brava. Probabilmente più brava di me quando avevo la sua età. Io però ho sempre pensato che bisogna imparare ad accettarsi e quindi trovo diseducativo che una ragazza decida di rifarsi il seno e il lato B. Forse senza quei ritocchi ci avrebbe messo più tempo per arrivare al successo, chissà…”

Rispondi