La Juventus e la magia delle plusvalenze record: non hanno mai indossato la maglia bianconera eppure hanno fruttato oltre 100 mln!!!

Dopo il grande sforzo economico fatto in estate per portare a Torino Cristiano Ronaldo, i bianconeri si sono infatti concentrati sulle cessioni e in particolare sulle plusvalenze.

L’ultima in ordine di tempo è quella che riguarda Alberto Cerri, che passa al Cagliari a titolo definitivo per 9 milioni di euro.

Soltanto l’ultima di una serie di operazioni che probabilmente metteranno a posto il bilancio di questa stagione, segnata dall’acquisto di CR7.

Perché la Juventus, da inizio 2019 a giugno, avrà almeno quattro plusvalenze, soldi freschi che entrano nelle casse bianconere da giocatori che, probabilmente, erano stati sottovalutati.

Audero verrà riscattato dalla Sampdoria per 20 milioni di euro, Sturaro è stato ceduto in prestito per 1,5 milioni di euro, ma al primo punto del Genoa è scattato l’obbligo di riscatto a 16,5. Cerri è passato al Cagliari e presto toccherà anche a Orsolini, molto vicino all’accordo con il Bologna, che verserà alla Juve 7 milioni (come recita il comunicato).

Tradotto in cifre significa che la Juventus ha fatto segnare un roboante +55 per quattro giocatori che praticamente non hanno mai giocato in bianconero.

E presto dovrebbe incassare altri 12 milioni dall’operazione Favilli-Genoa.

Il tutto senza dimenticare che in estate i bianconeri hanno venduto Caldara al Milan per 35 milioni e Mandragora all’Udinese per 20.

Caldara (35), Sturaro (18), Audero (20), Mandragora (20), Cerri (9), più Favilli (in prospettiva altri 12): la Juventus ha incassato oltre 100 milioni senza cedere neanche un titolare.

Un vero miracolo di mercato.

(Fonte Sportmediaset)

One comment

Rispondi