Caso Spal-Chiesa: il calciatore vuole le scuse ufficiali o saranno adite le vie legali

Sono passati due giorni ma Spal-Fiorentina continua ancora a far discutere.

Non solo per l’episodio che ha coinvolto il Var, che ha annullato il vantaggio dei padroni di casa siglato da Valoti con la concomitante assegnazione alla Fiorentina di un rigore, ma anche per delle pesanti dichiarazioni che hanno animato il post-partita. “Chiesa possiede la dote di inventare falli di rigore, è una persona poco seria” aveva tuonato il presidente della Spal Mattioli che ha scatenato una vera e propria polemica.

Nella giornata di ieri il numero uno degli estensi ha chiamato i vertici della società viola per porgere le proprie scuse ma il passo indietro non è stato gradito a pieno da Chiesa che resta una furia.

Il calciatore si aspettava delle dichiarazioni pubbliche da parte di Mattioli: la segretezza della telefonata non è piaciuta e viene quasi considerata come una ulteriore provocazione.

La famiglia di Chiesa sta valutando con attenzione il da farsi: a questo punto non sono da escludere anche delle azioni legali per tutelare il calciatore, attaccato da più parti negli ultimi mesi.

(Fonte Sportmediaset)

4 comments

  • Mo povero! Con un volo così, almeno 2 gliene dovevano dare dei rigori! o anche 3!!! INSENSIBILI!!!!

    • Il problema non è il rigore! Si tratta di una offesa alla persona non al calciatore…

      • Lo proporremo per l’Oscar 2019 come miglior attore protagonista di una farsa…
        L’uomo offeso in questione, con che coraggio si guarda allo specchio la mattina?

  • Oscar 2019 come miglior attore protagonista di una farsa.
    Con che coraggio si guarda allo specchio la mattina?

Rispondi