Milan, è un super Piatek: un gol ogni 53 minuti giocati

Krysztof Piatek ha segnato due gol anche nel match contro l’Atalanta: l’attaccante polacco sta trascinando il Milan al quarto posto a suon di gol, migliorando la media già alta che aveva con la maglia del Genoa.

Con la doppietta di Bergamo, Piatek è arrivato a quota 24 gol in 26 partite in stagione, sei in cinque match considerando le sole gare giocate con la maglia rossonera.

Il 26 gennaio esordio con la maglia del Milan, 18′ minuti contro il Napoli al posto di Cutrone giusto per prendere le misure.

Tre giorni dopo di nuovo gli azzurri, questa volta in Coppa Italia, e primi gol con la nuova maglia: doppietta decisiva in 79 minuti, da quel momento il polacco non si è più fermato.

Un gol (in 87′) contro la Roma, uno contro il Cagliari (in 65′) e la seconda doppietta contro l’Atalanta in 68 minuti. In tutto fanno sei gol in 317 minuti complessivi: una media di una rete ogni poco meno di 53 minuti.

Contando anche le reti in maglia rossoblù, Piatek arriva a 24 in 2091 minuti per una media gol/minuti di uno ogni 87′, arrotondiamo a uno a partita.

Prima del “pistolero”, l’ultimo attaccante del Milan a essere andato a segno in tutte le prime tre presenze da titolare in Serie A era stato Mario Balotelli nel febbraio 2013.

Per fare un confronto con il re dei re, Cristiano Ronaldo ad oggi è a quota 21 reti in 2656 minuti quindi uno ogni 126′. Altre partite, altre competizioni, altra squadra, altro curriculum: difficile fare un confronto con il Pallone d’Oro ma la strada è quella giusta…

(Fonte Sportmediaset)

Rispondi