Europa League, scopriamo le rivali delle squadre italiane

Rapid Vienna-Inter

Il Rapid è il club più vincente del calcio austriaco, una nobile decaduta che in patria non può competere con il modello vincente del Salisburgo targato Red Bull. Il Rapid Vienna, in crisi in campionato (ottavo posto) ha sorpreso tutti nella prima fase dell’Europa League, qualificandosi in un girone complicato, alle spalle del Villareal, ma davanti a Rangers e Spartak Mosca, grazie alla vittoria di misura sugli scozzesi di Steven Gerrard nell’ultima giornata. In campo non ci sono stelle, ma attenzione alla forma interna dei biancoverdi che, nel loro stadio, il moderno Allianz inaugurato tre anni fa, si trasformano: quattro vittorie su cinque partite tra preliminari e fase a gironi con appena una rete subita. Dopo la sosta invernale non hanno ancora giocato una partita ufficiale, ma attenzione alle motivazioni di una squadra che avrà, in casa e a San Siro, una grande spinta dal pubblico: per l’Inter un avversario da maneggiare con cura.

Lazio-Siviglia

La storia del Siviglia è la storia di un’eccellenza, capace di rinnovarsi negli anni. Perché puoi dover convivere in campionato con Real Madrid, Barcellona e Atletico, ma se sei bravo puoi trovarti il tuo spazio altrove. Così Siviglia è diventata la capitale dell’Europa League con 5 trionfi tra il 2005 e il 2016. Il “Metodo Monchi” è sopravvissuto alla partenza del suo inventore. Unire giovani talenti scovati in giro per il mondo a giocatori in cerca di una seconda possibilità resta il segreto di una squadra che ad ogni partecipazione punta a vincere questa competizione. La sua.

Zurigo-Napoli

Lo Zurigo non può dimenticare, nella stagione 2015-2016, la retrocessione nella seconda serie Svizzera dopo 25 anni, ma con la qualificazione in Europa League in tasca grazie alla vittoria della coppa di Svizzera contro il Lugano di Zeman.

Oggi, gli svizzeri del 39enne Ludovic Magnin, sono lontani dalla vetta in campionato, ma in Europa si stanno divertendo. Secondo posto nel girone dietro al Bayer Leverkusen e per la prima volta qualificati alla fase ad eliminazione diretta di Europa League. Il merito è di alcuni personaggi alquanto pittoreschi…

(Fonte SkySport)

Rispondi