Sampdoria, Ferrero smentisce tutto: “Il club non è in vendita”

Ho letto anche io stamattina, ma la Sampdoria non è in vendita, non a quelle cifre. E’ solo gente che vuole farsi pubblicità, questo è un gioiello, tanto più che abbiamo preso anche lo stadio”.

Parole chiare quelle pronunciate dal presidente blucerchiato Massimo Ferrero, al Ferraris per assistere al match tra la sua Samp e il Frosinone, a commento delle voci su una cordata intenzionata all’acquisto del club nella quale ci sarebbe anche l’ex bomber blucerchiato Vialli.

“Mercoledì mi farò un selfie a Milano – ha proseguito Ferrero rispondendo alla domanda se la prossima settimana sarebbe andato a Londra per intavolare la cessione del club – perché così vedrete che non sono andato a nessuna parte. E comunque – ha poi  concluso – quando si vuol comprare una squadra lo si fa in silenzio. Niente chiacchiere, come ho fatto io quando ho preso la Sampdoria e non l’ha saputo nessuno fino al momento dell’annuncio”.

Strategia o meno, una smentita perentoria dopo le indiscrezioni de ‘La Repubblica’: secondo quanto scritto stamani dal quotidiano, l’attuale patron blucerchiato starebbe infatti trattando la cessione del 100% delle quote del club per circa 100 milioni di euro. Una trattativa tanto avanzata da indicare in mercoledì prossimo la data di un incontro a Londra, con la presenza dei vicepresidente Fiorentino (già protagonista nell’acquisizione della Roma da parte di Pallotta) e Romei, con i rappresentati di un fondo americano portato all’attenzione di Ferrero da Gianluca Vialli, indicato quest’ultimo come possibile futuro presidente.

Dove stia la verità, dunque, lo si capirà solo nei prossimi giorni, o settimane. Probabilmente, come sempre, nel mezzo. Probabilmente, come sostanzialmente detto dallo stesso Ferrero, è una questione di cifre. Tutto, in fondo, è in vendita. Dipende dall’offerta.

(Fonte Sportmediaset)

Rispondi