Palermo, saltata la trattativa per la cessione del club a Renato Follieri

Sembra definitivamente saltata la trattativa per la cessione del Palermo dall’attuale proprietà inglese a Raffaello Follieri.

Secondo quanto anticipato dall’edizione online di Repubblica, “dopo un’estenuante trattativa iniziata stamattina e andata avanti per tutto il giorno – si legge – le parti hanno rotto ogni contrattazione.

L’ottimismo che sembrava trapelare, in realtà non ha avuto gli esiti sperati dai tifosi.

Il blitz di ieri a Palermo di Raffaello Follieri aveva illuso i sostenitori rosanero che pensavano alla possibilità di un closing già per la giornata di oggi”.

Il futuro del club in questo momento resta in bilico: entro il 16 febbraio dovranno essere saldati gli stipendi di dicembre e gennaio. Se non ci saranno fondi in cassa per pagare gli emolumenti, il club sarà deferito e rischia da due a quattro punti di penalizzazione.

Esito negativo dell’operazione confermato da un comunicato del gruppo che fa capo a Follieri: “Follieri Capital Limited comunica che la trattativa per l’acquisizione dell’U.S. Città di Palermo e della Mepal si è conclusa con esito negativo.

Dopo più una settimana di serrati incontri e colloqui con la controparte, finanche l’arrivo in città di Raffaello Follieri per incontrare Emanuele Facile, la trattativa è definitivamente saltata”.

Rispondi