Marek Hamsik e quella mano sul cuore all’uscita dal San Paolo…poteva risparmiarsela!

Marek Hamsik lascia Napoli e va in Cina: dopo 12 anni il grande condottiero abbandona la nave azzurra per fare una nuova esperienza in un calcio nuovo abbondantemente ricoperto di soldi

A 32 anni ci sta.

Quello che non ci sta è l’ipocrisia.

L’uscita col saluto dal San Paolo con la mano sul cuore se la poteva tranquillamente risparmiare.

Se Marek ha deciso di andare in Cina per i soldi vada pure: i tifosi napoletani capiscono e ringraziano il loro capitano.

A 32 anni e carriera finita a grandi livelli, guadagnare circa 10 milioni di euro all’anno per fare il pensionato in un calcio ancora dilettantistico la scelta la comprendiamo tutti.

Ma da grande capitano dovrebbe dire: “cari tifosi, per 12 anni ho dato tutto per questa maglia, ora mi offrono 10 milioni di euro all’anno in Cina, e quindi….vado”.

La mano sul cuore no: baciare la maglia no, non ci sta perché stai lasciando quella maglia è quella tifoseria per soldi…quindi non devi baciarla nè metterti la mano sul cuore, caro Marek.

Non dirci neanche – come hanno fatto i tuoi predecessori – che vai in Cina per fare una esperienza nuova : devi dire, se vuoi, che vai per i soldi perché questa è la verità.

Sei un professionista e hai diritto di fare le scelte migliori per la tua carriera.

Napoli ti ringrazia: ma risparmia l’ipocrisia.

Rispondi