La moviola della domenica: penalizzato il Milan a cui manca un rigore e la mancata espulsione di Pellegrini

Altra domenica di errori arbitrali gravi, soprattutto all’Olimpico a danno del Milan.

Ecco la moviola della ventiduesima giornata così come proposta dalla Gazzetta Dello Sport.

ROMAMILAN Maresca di Napoli

Al 2’ Maresca concede punizione alla Roma per un fallo di Musacchio su Florenzi: il milanista protesta ma l’intervento è irregolare. Al 3’, l’arbitro corregge il suo assistente che non ha concesso angolo alla Roma. Prima che venga battuto il corner, Piatek colpisce con la mano al volto De Rossi, ma in modo involontario. Rapido silent check del Var Calvarese, giusto non intervenire.

Nella ripresa, al 7’ Suso a terra in area romanista, buttato giù da Kolarov: i due si toccano reciprocamente, ma la spinta con entrambe le mani del laterale serbo sembra più evidente. Maresca non interviene (e ammonisce Paquetà per proteste), Calvarese dalla var room fa altrettanto, come prescritto per casi del genere. Decisione assai discutibile. Al 27’ Maresca sanziona con fallo e giallo l’entrata di Kessie su Pellegrini, ma il milanista interviene sulla palla.

Al 37’ Pellegrini, già ammonito, atterra Suso: i milanisti giustamente chiedono l’espulsione che non arriva.

GENOASASSUOLO Manganiello di Pinerolo

Al 43’ ammonisce Duncan per una manata veniale a Criscito: decisione severa, oltretutto il giocatore era diffidato e salterà la prossima sfida con la Juventus. Nella ripresa, al 41’, giusto estrarre solo il giallo a Rogerio che abbatte Pandev.

INTERBOLOGNA Pasqua di Tivoli

Al 4’ brutta entrata di Poli su Nainggolan: l’arbitro lo grazia. Al 7’, stesso metro di giudizio per l’intervento di Brozovic su Orsolini: niente cartellino. Al 21’ manata di De Vrij a Santander: buon per il centrale dell’Inter che il paraguaiano rientrasse dal fuorigioco. Al 25’ Pasqua ignora un fallo di Dalbert su Orsolini. Al 5’ della ripresa, intervento a parti invertite: in questo caso risparmiato il giallo all’ala bolognese. Al 39’ Perisic reclama il rigore per un tocco col braccio di Mbaye, che colpisce il pallone col petto.

SPALTORINO Mariani di Aprilia

Cinquantuno falli, nove cartellini: dura arbitrare la partita più cattiva della Serie A 2018-19. Ma ci sarebbe voluta maggiore personalità per tenerla in pugno. Al 2’ subito un’entrataccia di Ansaldi su Fares: ammonito, ma era da arancione. Al 6’ risponde Missiroli su Rincon: scatta il giallo. Dopo 35’, sono già quattro gli ammoniti, compreso Nkoulou, che ha steso Paloschi. Il duello si ripropone al 20’ della ripresa, quando il centrale granata subisce la pressione (al limite del fallo) della punta della Spal, perde l’equilibrio e finisce per abbatterlo: secondo giallo ed espulsione contestata da Mazzarri.

UDINESEFIORENTINA Orsato di Schio

Al 42’ Mandragora interviene col piede a martello su Pezzella. Orsato opta per il giallo, ma il rosso non sarebbe stato scandaloso.

Rispondi