Juve furiosa con Dybala. Ecco perché

Paulo Dybala non ha gradito i 90 minuti trascorsi in panchina nel 3-3 contro il Parma. 90 minuti che in realtà non sono stati tali, ma molti meno perchè l’attaccante argentino della Juventus, una volta capito che non sarebbe subentrato, ha scelto di fiondarsi direttamente negli spogliatoi senza ritornare in panchina.Un caso autentico che rischia di deflagrare nel momento peggiore della stagione bianconera.

JUVE FURIOSA – La Juventus non ha gradito l’atteggiamento da prima donna della Joya. Ci sta la frustrazione per non aver trovato spazio e ci sta che soffra in un periodo in cui fatica a segnare come mai gli è capitato in stagione. Il gruppo e la squadra, tuttavia, vengono prima di tutto e per questo presto sarà chiesto un chiarimento al giocatore.

NON SARÀ MULTATO – Un chiarimento che non farà seguito a una multa. Secondo quanto riportato da La Stampa, infatti, la Juventus ha scelto di tenere una linea morbida per questo episodio. Dybala sarà richiamato, ascoltato, ma non sarà multato. Obiettivo? Rimuovere subito i musi lunghi e ricompattare i ranghi per tornare subito alla vittoria.

Rispondi