Roma, Di Francesco: “non mi dimetto” e Monchi chiede scusa ai tifosi

“Sono amareggiato ma non mi dimetto. Sono deluso dalla squadra. Basta alibi. Così non va”.

Così parlò Di Francesco dopo il tracollo della Roma a Firenze. “Per me è il giorno più difficile della mia vita, mai vissuto una partita così – ha detto il ds Monchi nel dopo gara – Bisogna solo chiedere scusa ai tifosi perchè immagino come stanno e loro sentono questa maglia come nessuno. Di Francesco? Non è il momento per fare valutazioni”.

“Non credo che qualcuno dei giocatori volesse fare così male – ha proseguito Monchi rispondendo alla domanda se è una situazione casuale o già si avvertiva qualcosa – E’ che a volte ti riesce tutto storto.

Prima della partita sono andato negli spogliatoi e tutti volevano vincere, era un match importante per la nostra crescita. Invece abbiamo fatto questa brutta figura. Oggi nessuno è felice o tranquillo ma bisogna stare insieme per uscire da questa situazione, non credo che oggi sia giorno per punire di più, la punizione c’è già stata in campo”.

Rispondi