Chievo, Campedelli se la prende con la Var:” non la voglio piu pagare…”

Luca Campedelli, dopo la sconfitta del suo Chievo con la Fiorentina per 4-3, si è sfogato ai microfoni di Dazn contestando alcune decisioni arbitrali dell’arbitro Chiffi e dei suoi assistenti al Var: “Abbiamo fatto una grande partita, ma siamo stati un po’ troppo ingenui. Però non si può più tacere di fronte a quello che abbiamo visto in campo: è inspiegabile.

Sono 26 anni che faccio il presidente e non so neanche con chi prendermela, se con l’arbitro o con il VAR. Scientificamente vengono prese decisioni a vanvera.

Così non serve a niente, toglietelo. Sul gol di Pellissier si è esagerato, usando il VAR come una clava e ora dopo 12 mesi di attacchi continui inizio a pensare male.

Sul rigore Lafont parte prima della rincorsa, ma siamo alle elucubrazioni mentali”. “O si guardano tutti gli episodi facendo durare le partite tre ore o si toglie, perché così non serve e oltre tutto ha dei costi che non mi va più di sostenere” ha aggiunto il patron gialloblù. “Salvezza? Il Chievo non mollerà un centimetro”, ha concluso Campedelli.

Rispondi