Zamparini dopo la conferma dei domiciliari: “È una storia di Vergogna”

– “Questa resterà una storia di vergogna per una città che così ha corrisposto la passione e l’amore che ho dato assieme ai miei soldi regalati e profusi per i rosanero”. Così all’ANSA Maurizio Zamparini dopo che la Cassazione ha confermato per lui gli arresti domiciliari nell’ambito delle indagini sulla gestione del Palermo calcio. “Questo è il mio unico pensiero – dice l’ex patron rosanero – Con molta compassione verso chi mi ha fatto e sta facendo male”.

Rispondi