Cristiano Ronaldo condannato a 23 mesi di reclusione e multa di 18,8 mln

Il Tribunale di Madrid ha appena emesso la sentenza nei confronti di Cristiano Ronaldo, accusato di aver evaso 5,7 milioni di euro al Fisco spagnolo: 23 mesi di reclusione (la pena non verrà scontata fisicamente) e multa salatissima di 18,8 milioni.

Il campione portoghese al termine dell’udienza non ha rilasciato alcuna dichiarazione ai giornalisti.

Ronaldo non passerà per ora un solo giorno in prigione poiché in Spagna non viene applicata la detenzione per condanne fino a due anni per crimini non violenti commessi per la prima volta.

Vestito di nero e con occhiali scuri, un sorridente Ronaldo ha salito i gradini del tribunale con Georgina Rodriguez.

Gli avvocati di Ronaldo avevano chiesto che gli fosse permesso di entrare nell’edificio in auto per evitare i riflettori dei media.

Ma il presidente della corte ha respinto la richiesta, affermando che, nonostante la sua «grande fama», non avrebbe «compromesso la sicurezza» nell’edificio.

Negata anche la richiesta di Ronaldo di comparire davanti al giudice in videoconferenza.

Rispondi