Tifosi Genoa: sciopero per protesta al Ferraris contro il Milan: tutti all’allenamento domenica

Genoa-Milan si giocherà in un Ferraris deserto.

I tifosi rossoblù, infatti, hanno annunciato lo sciopero a causa dell’ora del fischio d’inizio fissato alle 15 di lunedì dall’osservatorio per la sicurezza.

I supporter del Grifone, però si sono dati appuntamento domenica al Pio Signorini, il campo d’allenamento, per assistere alla rifinitura della squadra di Prandelli in programma alle 14.

Questo il comunicato dei tifosi genoani:

La conferma dell’Osservatorio di mantenere l’incontro Genoa–Milan alle ore 15 di lunedì 21 Gennaio, a cui è seguito l’inconcepibile silenzio della prefettura di Genova, rende la nostra decisione di non entrare allo stadio, inevitabile.

Noi staremo fuori. I tifosi del Genoa, la città di Genova, la gente che lavora meritano rispetto. È vergognoso chiudere le scuole. Non può essere scelto un orario del genere, in un giorno lavorativo, per far disputare una partita di calcio.

La Lega Calcio, schiava delle televisioni, oggi nelle sue scelte è sempre più imbarazzante.

Propone partite ad orari inconcepibili per favorire le squadre più forti che giocano le coppe.

Invece di incentivare le persone ad andare allo stadio, le allontana. Tutto questo rischia di dare il colpo di grazia a quella passione e quell’amore di chi ha reso gli stadi italiani il vero spettacolo, noi tifosi.

Noi siamo per un calcio diverso e lo dimostreremo andando tutti insieme domenica al Pio Signorini alle ore 14, per la rifinitura della squadra, colorandolo della nostra passione e con i nostri colori. Perché per noi la Domenica è del pallone ed il lunedì alle 15 deve esserci spazio per altro nella vita.

Vergognatevi tutti.

Chi ama il Genoa e la storia del Football non può che disprezzare questo baraccone ed i suoi tristi attori.

Via Armenia 5r

Brigata Speloncia

Levante Rossoblu

Skinheads 1985

Banda Matuzalem

Ringhiera ostile

Gav

Old block

Gruppo Meroni

Sette settembre

Figgi do Zena

A.C.G

Rispondi