Daniele Amerini a MDC: “Il Frosinone ha bisogno di giocatori di esperienza. Reggina e Vicenza torneranno presto nel calcio che conta”

Queste le parole di Daniele Amerini, ex calciatore tra le altre di Frosinone, Vicenza e Reggina, ai microfoni di Momenti di Calcio…

Il Frosinone naviga nelle parti basse della classifica. Secondo Lei può riuscire nella difficile impresa della salvezza? Ci sono colpi importanti per la squadra ciociara?

E’ giusto sperarci, la distanza non è enorme, parte un pochino indietro. Deve mettere dentro qualcosa di importante. Sta cercando giocatori di esperienza e italiani, che conoscono il campionato. Sarà dura ma io spero per il presidente e per l’ambiente che rimarrò in serie A perchè lo meritano e spero che ci riescano.

Non ci sono nomi importanti che girano, però a volte in queste realtà non è facile convincere giocatori a venire e a volte può essere deleterio andare sul nome invece che su un usato sicuro.

Parlando invece di altre due sue ex squadre, cioè di Vicenza e Reggina (con i biancorossi tra l’altro ha vinto anche una Coppa Italia). 

Il Vicenza si trova in serie C girone B al settimo posto, la Reggina invece nel girone C che si trova nell’ottavo posto, ma sta facendo un super mercato di riparazione (leggi qui)

Quanto mancano secondo Lei queste due formazioni in Serie A o in Serie B?

Sono due piazze nettamente di livello superiore alla Serie C. Mi dispiace che non siano in categorie superiori, però sembra di vedere degli spiragli. La nuova proprietà  Vicentina di Renzo Rosso e della Reggina, Luca Gallo, sono due società che sembrano aver trovato una guida solida, che è la base per poter nel giro di qualche anno, ritornare nel calcio che conta.

Sono due piazze troppo importanti per tifoseria e storia. Non possono rimanere in C a vivacchiare. Spero che nel giro di un paio d’anni queste proprietà possano tornare ad alti livelli…

A cura di Raffaele La Russa

Rispondi