Farsa Serie B, quante squadre ci giocheranno l’anno prossimo? 18,19,20 o 22…

18,19,20,22: non sono numeri di tombola e neanche combinazioni di lotto.

Sono “soltanto” i numeri delle squadre che giocheranno l’anno prossimo in Serie B.

Quattro ipotesi per una farsa che dura dall’estate scorsa.

Ora Il consiglio federale della Figc, convocato per il 30 gennaio, dovrà finalmente, almeno si spera, questo groviglio di posizioni, di norme che hanno fatto perdere credibilità a questo torneo.

Attualmente la serie B è a 19 squadre per volere di Lega e commissario Fabbricini.

Il consiglio federale del 18 dicembre ha stabilito la Serie B deve tornare il prossimo anno a 22 squadre come prevedono le Noif (norme organizzative interne) della Federcalcio.

Di diverso avviso è la Lega cadetta che vuole un format a 18 squadre e lo proporrà nella prossima riunione, mentre il presidente Gravina di squadre partecipanti, ne vorrebbe venti.

Terza ipotesi avanzata da Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, che sul punto è categorico: “La partita è chiusa: il prossimo anno la B sarà a 22 come abbiamo già stabilito. Inutile che Lotito tenti una prova di forza, non servirà a nulla. Se necessario voteremo in consiglio: abbiamo la maggioranza per imporci”.

Non ci vuole la lampada di Aladino per capire che la battaglia sarà durissima con i club di B che minacciano le vie legali se il format sarà a 22.

Il mercato chiude il 31 gennaio e Gravina deve far sapere alle squadre di Serie B e C come funzionerà la prossima stagione per avere il tempo di programmarla.

Si, fideiussioni false permettendo…

Non tutti sanno che in Serie C alcuni club sono coinvolti nella brutta vicenda delle fideiussioni Winwordl, ovvero garanzie ritenuti inesistenti e ora devono sostituirle con fideiussioni vere.

C’è la faranno? E se non ce la dovessero fare?

Rispondi