Giudice Sportivo: due giornate a Marusic e Meite, una a Piatek, Suso e ad altri 8 calciatori

Due giornate di squalifica ad Adam Marusic (Lazio) e Soualiho Meite (Torino).

E’ questa la sanzione più pesante decisa dal giudice sportivo della serie A dopo le partite della 19esima giornata del girone di andata.

Il laziale è stato punito “per avere, al 41′ st, rivolto un insulto all’arbitro per contestarne una decisione”, mentre il granata, anche lui espulso in Lazio-Torino come Marusic, è stato fermato per due turni per aver dato una manata sul volto ad un avversario a gioco fermo.

Ci sono poi dieci giocatori squalificati per una giornata.

Si tratta di Piatek  del Genoa, Capuano e Ciano del Frosinone, Allan del Napoli, Mandragora e Pussetto (Udinese), Bennacer (Empoli) e Izzo (Torino), Ceppitelli (Cagliari) e Suso (Milan) che sconterà la squalifica saltando la finale di Supercoppa Italiana contro la Juve il 16 gennaio a Gedda, in Arabia Saudita.

Fra le multe, 12mila euro al Napoli per il bengala lanciato in campo dai suoi sostenitori al 26′ pt del match contro il Bologna.

Essendo il club in “recidiva plurireiterata” rischia la prossima volta un sanzione molto più pesante.

Diecimila euro di multa al tecnico della Fiorentina Stefano Pioli per le critiche all’operato dell’arbitro della sfida dei viola contro il Genoa.

E tra i dirigenti stessa sanzione per il presidente della Lazio Claudio Lotito “in quanto, al termine del primo tempo, attendeva il Direttore di gara di fronte al suo spogliatoio rivolgendosi al medesimo con modi irriguardosi”.

Rispondi