Calciomercato invernale, si comincia: ecco tutte le date da ricordare

Si apre ufficialmente oggi la sessione invernale dei trasferimenti e comincia la caccia ai rinforzi utili per poter centrare gli obiettivi stagionali.

Per la Serie A la finestra del calciomercato resterà aperta fino alle ore 20 del 31 gennaio, data ultima per depositare, anche in via telematica, i contratti in Lega.

Le date saranno uguali per tutte? Vediamo come funziona dalle altri parti del mondo.

Le cinque maggiori leghe europee hanno adottato la strada dell’uniformità: anche in Bundesliga, Liga, Ligue 1 e Premier League il calciomercato di gennaio chiuderà l’ultimo giorno del mese.

Cambieranno, però, gli orari per le rispettive deadline: in Germania e Inghilterra il gong suonerà alle 18, mentre in Francia e Spagna lo stop alle trattative arriverà con lo scoccare della mezzanotte.

Stesse date anche per i campionati turco e olandese (con chiusura alle 22 per il primo e a mezzanotte per il secondo), mentre in Portogallo si scollinerà al 1° febbraio, con possibilità di contrattare fino all’una di notte.

Decisamente più lunghe saranno, invece, le finestre previste dal campionati russo, cinese e statunitense.

La sessione invernale della Russian Premier League vedrà calare il sipario il 22 febbraio, mentre in Cina lo stop ai trasferimenti è fissato per il 28 febbraio.

Un mercato da tenere particolarmente in considerazione quello della lega dell’Estremo Oriente mentre la Mls, invece, terrà aperte le liste fino al 6 maggio,così come in Argentina e Brasile il mercato proseguirà rispettivamente fino al 20 febbraio e al 3 aprile.

I movimenti di mercato potranno incidere sulla composizione delle rose delle squadre impegnate in Champions e Europa League.

Ogni club potrà infatti operare tre cambi rispetto alla lista presentata a settembre: chi gioca in Champions potrà riservare uno dei tre slot per un giocatore che abbia disputato gare di Europa League o dei preliminari/playoff di Champions, mentre le squadre impegnate in Europa League potranno inserire in lista un giocatore che abbia disputato la Champions, a meno che la sua squadra di provenienza non sia “retrocessa” nella medesima competizione.

Il termine ultimo per la presentazione delle liste Uefa è fissato per la mezzanotte del 1° febbraio.

(Fonte Gazzetta dello Sport)

Rispondi