La Moviola della 17’ giornata: manca un rigore al Torino, dubbio uso della Var su Douglas Costa

Nella 17ª giornata di Serie A la Var è stata chiamata in causa su quasi tutti i campi.

Esaminiamo gli episodi con l’ausilio prezioso della Gazzetta dello Sport.

JUVENTUS-ROMA — Massa di Imperia.

All’8’ Alex Sandro calcia a botta sicura su Olsen in sospetta posizione di fuorigioco. Nella ripresa, al 3’ è bravo l’assistente a segnalare il fuorigioco di Ronaldo lanciato in verticale.

Al 25’ sull’angolo da sinistra di Pjanic, alzato di testa da Fazio, Bonucci spinge Olsen e permette a Chiellini di segnare: rete annullata per carica sul portiere.

Al 47’ annullato con l’intervento del Var anche il gol di Douglas Costa perché l’azione si è avviata dopo un fallo di Matuidi su Zaniolo: dubbi perché l’azione parte molto tempo prima nella metà campo bianconera.

chievo-interPasqua di Tivoli. Nel recupero Borja Valero a contatto con Barba va giù in area: Pasqua lascia correre, il Var conferma.

EMPOLI-SAMPDORIA Calvarese di Teramo.

Al 9’ Murru in scivolata atterra La Gumina: Calvarese indica il dischetto, il Var Sacchi conferma. Nella ripresa, al 5’ Tonelli in mischia finisce a terra a contatto con Silvestre: Calvarese concede inizialmente il rigore, ma torna sui suoi passi dopo aver rivisto l’episodio. Al 31’ Caputo mette in rete ma è in fuorigioco: il Var conferma. Al 50’ altra rete annullata per offside a La Gumina.

GENOA-ATALANTA Doveri di Roma

Al 33’ mani fortuito e da posizione ravvicinata di Romero, Doveri fa proseguire ma viene richiamato dal Var Orsato e cambia decisione assegnando il rigore all’Atalanta. Nella ripresa, al 9’ Freuler stende Criscito: rigore giusto. Come le due espulsioni nel finale.

Lazio-Cagliari Manganiello di Pinerolo.

Regolare l’1-0 della Lazio, conferma il silent check del Var Guida. Al 33’ un retropassaggio intenzionale a Cragno non viene punito con una punizione a due per la Lazio. Al 90’ Manganiello non vede la gomitata da rigore di Bastos su Joao pedro: interviene il Var.

MILAN-FIORENTINA. Mariani di Aprilia. Una sola scelta discutibile: al 34’ della ripresa intervento di Vitor Hugo, già ammonito, su Calabria.

NAPOLI-SPAL La Penna di Roma 1.

All’11’ non convalida la rete di Insigne, pizzicato in fuorigioco. Nella ripresa, al 14’ Fares intercetta con un braccio un cross di Insigne: non ci sono gli estremi del rigore.

PARMA-BOLOGNA Abissò di Palermo.

Al 17’ Helander respinge con il petto il tiro di Rigoni. Al 22’, Abisso non sanziona un fallo di Gervinho su Dzemaili. Nella ripresa, al 14’ giusta la segnalazione del fuorigioco di Mbaye. Al 48’ sbaglia a non concedere la punizione al Bologna per un fallo su Palacio.

SASSUOLO-TORINO Banti di Livorno.

Al 19’ Zaza in area: Rogerio lo spinge alle spalle e Marlon gli chiude la strada. Per Banti tutto regolare, decisione confermata dopo check del Var Aureliano: si poteva andare al monitor. Nella ripresa, al 12’ Rincon già ammonito spara via un pallone: poteva starci il secondo giallo. Un minuto dopo, fallo da rigore di Aina su Di Francesco ma è tutto fermo per un fuorigioco. Al 51’ deve intervenire il Var per annullare il 2-1 del Toro: fuorigioco di Aina che crossa per Iago.

UDINESE-FROSINONE Valeri di Roma

Al 15’ della ripresa vede un fallo di Ekong su Ciano che lo anticipa: il Var conferma il rigore.

Rispondi