Spalletti parla in conferenza stampa di Chievo-Inter

Inter che continua nella sua caccia al secondo posto. Nella gara di domani se la vedrà col Chievo, formazione in grossa difficoltà, che venderà cara la pelle in cerca della prima vittoria stagionale per non vedersi virtualmente retrocessa già a dicembre

Ecco le parole del mister:

Si parte con le domande poste dai tifosi su Facebook.
Insidie contro il Chievo che ha già fermato il Napoli?
Se non ci arriviamo con la testa giusta ci sono. In determinate partite loro avrebbero meritato di più
Un augurio ai tifosi interisti e al presidente Zhang che oggi compie gli anni?
I più sinceri auguri al presidente. Ai nostri tifosi li faremo anche più avanti, c’è un altro impegno alle porte
Icardi incide molto sulle vittorie della squadra. Lo step successivo è trovare anche il gol degli altri?
Bisogna considerare la percentuale di utilizzo dei giocatori: lui è stato utilizzato più di altri ed è l’elemento che va a finalizzare il gioco. Sono d’accordo che poi bisogna trovare anche i gol degli altri che daranno più forza alla nostra classifica
Le voci su Icardi e il rinnovo possono creare problemi nello spogliatoio?
Assolutamente no, tutti stanno facendo il loro compito in maniera corretta senza andare a prendere notizie che non ci riguardano. A noi riguarda solo il campo, alle altre cose bada la società
Nainggolan: come sta? Lo vedremo in campo dall’inizio o lo preserverà per la gara contro il Napoli?
Nainggolan sta migliorando e si è allenato bene. Come tutti gli altri, per quanto riguarda il suo utilizzo, lo dirò nella riunione prima della partita.
Differenza di punti rispetto a un anno fa: a cosa è dovuta? 
Per me quello che conta è l’atteggiamento della squadra. A Torino abbiamo perso con la Juventus ma la squadra in quella partita mi è piaciuta più di quando ha pareggiato, per il tentativo di fare la partita
Si va verso il mercato: ha fatto richieste particolari?
Se ci fossero opportunità, abbiamo un’organizzazione societaria top che saprà cogliere le occasioni. Ma noi stiamo bene così, siamo completi in ogni ruolo
Bilancio della stagione?
Positivo, io vedo una crescita nella squadra. Il campionato si è livellato, hanno fatto meno punti tutte rispetto a un anno fa perché ne hanno fatti di più quelle a metà classifica che insidiano il quarto posto. Sono aumentati quelli della Juventus, ma era quello che avevano previsto tutti gli addetti ai lavori
Condizioni di Dalbert e Miranda: almeno uno dei due giocherà contro il Chievo?
Dalbert si è allenato e ha fatto molto bene, quindi è convocato; Miranda ha un piccolo problema muscolare e quasi sicuramente non lo sarà
Voci di offerte per Skriniar. Vuole rassicurare i tifosi?
Abbiamo diversi giocatori su cui si sentono voci. Skriniar è un pilastro di cui sarebbe difficile fare a meno. Per me è perfetto, se mi devo proprio sforzare di trovare un difetto è nel nome di battesimo… ma ci stiamo lavorando
Miranda scontento, cosa ne pensa?
Lui è un elemento importante, mi sembra di averlo dimostrato facendolo giocare in partite importantissime. Poi devo considerare la forza della squadra che ho a disposizione in base alle partite e alla forza dei compagni di squadra e fare le scelte. Ho una rosa di qualità e devo tenere conto di tutti, non c’è qualcuno,come magari è successo in passato, che è sembrato far numero nella rosa. Se lui è scontento non lo so; è chiaro che chi gioca meno specie se è un nazionale non può essere contento, ma succede così nelle squadre top. Il passaggio per diventare squadre di quel livello è proprio questo. Se va a vedere la Juventus anche da loro funziona così: guardate alcuni quanto sono costati e quanto giocano.
Come sarà l’approccio alle prossime due trasferte, contro Chievo ed Empoli, che potrebbero essere sottovalutate?
I giocatori hanno svolto un lavoro corretto, facendo una preparazione alla partita con il Chievo importante. Loro hanno pareggiato a Napoli trovando il punto da cui ripartire, se non ci arriveremo con la giusta concentrazione per noi diventerà una partita complicata come lo sono state altre. Ci metteremo “la meglio Inter”

Rispondi