Milan, sempre più probabile il ricorso al Tas contro la sentenza Uefa

Sono giorni caldi per il Milan anche fuori dal campo. Crescono infatti le possibilità che il club rossonero – scrive il Corriere della Sera – presenti un ricorso al Tas contro la sentenza Uefa. I legali stanno ancora analizzando le motivazioni ma le sanzioni inflitte vengono considerate troppo severe, in particolare la già decisa esclusione dalle coppe nel 2021 in caso di mancato pareggio di bilancio e i 12 milioni di multa, da versare tutti subito, senza una parte «condizionata». È probabile che i legali abbiano poi capito che si va incontro a un’ulteriore indagine per la stagione 17-18, per la quale potrebbero arrivare altre sanzioni. Il silenzio di questi giorni lasciava intendere un accordo tra Elliott e Nyon per cercare un percorso «condiviso» di rientro: un ricorso al Tas indica invece che nessuna intesa è stato trovata.

Rispondi