Monday’s Night a Bergamo – sfida d’alta classifica

Quattro punti di distanza, un obiettivo comune chiamato Europa. Se da una parte la Lazio è ancora protagonista in campo continentale – proprio oggi è avvenuto il sorteggio del primo turno eliminatorio, che la vedrà di fronte al Siviglia – l‘Atalanta ha voglia di riscatto, dopo la prematura eliminazione estiva per mano del Copenaghen. In questo momento la formazione di Gian Piero Gasperini sarebbe in piena zona Europa League nonostante le sei sconfitte subite, di cui ben tre in casa. Non è avversario facile la Lazio: i biancocelesti hanno superato il turno in Europa League, sebbene in cinque minuti abbiano buttato via la vittoria contro l’Eintracht Francorte (sconfitta che è costata il primo posto). Non è un grande momento per Simone Inzaghi: il gol a tempo scaduto di Saponara ha detrminato il quarto pareggio consecutivo.

Lo scorso anno la sfida all’Atleti Azzurri d’Italia terminò con il pirotecnico risultato di 3-3 con le doppiette di Milinkovic-Savic e Josip Ilicic.

COME ARRIVA L’ATALANTA – Il tecnico bergamasco ha di ché sorridere: sembra essersi definitivamente sbloccato Duvan Zapata. Il centravanti colombiano, dopo il lungo digiuno iniziale, ha realizzato cinque reti nelle ultime cinque gare, ed è reduce dalla tripletta di Udine. Altra notizia importante è il ritorno di Josip Ilicic; il talento sloveno ha infatti scontato i due turni di stop per squalifica e riprenderà il suo posto sulla trequarti al fianco del Papu Gomez. In porta andrà l’ex di turno Berisha mentre permane un solo ballottaggio fra Mancini e Palomino (con il primo leggermente favorito) per completare la linea a tre con Toloi e Masiello.

COME ARRIVA LA LAZIO –Serve il miglior Immobile per tornare al successo, e agganciare la zona Champion’s. Poche novità e qualche ballottaggio per il tecnico biancoceleste, che non recupera Lucas Leiva: l’ex Liverpool non sarà rischiato, con Milan Badelj – favorito su Cataldi – a farne le veci in regia. Strakosha torna titolare rispetto all’Europa League, mentre il vero ballottaggio riguarda la corsia destra: Marusic dovrebbe spuntarla su Patric. Davanti sicuro del posto il bomber Ciro Immobile, alle sue spalle pare favorito il redivivo Luis Alberto, in vantaggio sull’ex Sampdoria Joaquin Correa.

Annunci

Rispondi