Connect with us

home

Caputo show: Empoli batte Bologna 2-1 e Inzaghi rischia l’esonero

Una rete di Antonino La Gumina a dieci minuti dalla fine permette all’Empoli di conquistare una vittoria preziosissima in chiave salvezza contro una diretta rivale. Il Bologna si arrende al Castellani nonostante l’assedio finale, che però non porta i frutti sperati. Finisce 2-1 per i toscani, in rete anche Caputo e Poli.

IL SOLITO CICCIO – Il match è teso e combattuto fin dalle prime battute, ma l’equilibrio si spezza dopo appena dieci minuti: Krunic va via sulla destra e serve Caputo al limite dell’area; l’attaccante scambia con La Gumina e scarica un gran bolide che si insacca sotto la traversa. Ottavo centro in campionato per il bomber pugliese, Empoli in vantaggio.

TRASCINA PALACIO, PAREGGIA POLI – Il Bologna è costretto così a fare la partita e prova a rispondere subito con Palacio, il cui colpo di testa in tuffo sul cross di Krejci si spegne di poco a lato. La sfida è piacevole, giocata a buoni ritmi da due squadre che, complice anche la rete iniziale, si affrontano a viso aperto. Orsolini, piuttosto in ombra nella prima metà, si accende improvvisamente e semina il panico nella difesa di casa, trascinata però da un ottimo Maietta. Il marchigiano va vicinissimo al pareggio al 32′, quando ruba il tempo a Pasqual e manda fuori di testa un altro bel traversone di Krejci. Sul ribaltamento di fronte Skorupski nega la doppietta a Caputo, poi Traoré insacca in posizione di offside. Nel finale di frazione arriva il meritato 1-1 rossoblù, e il merito è tutto di Rodrigo Palacio, che va via a 4 avversari e serve a Poli il più facile degli assist.

BRIVIDO VAR – In pieno recupero il Bologna trema per un VAR-review sul contatto tra Krunic e Krejci in area. Valeri decide di non concedere il penalty ai ragazzi di Iachini: il contatto tra i due c’è ma sembra assolutamente fortuito.

EQUILIBRIO E PAURA – La ripresa non è piacevole come il primo tempo. Le due formazioni si limitano a commettere meno errori possibili in fase difensiva, sacrificando lo spettacolo e lasciando gli attaccanti abbandonati al loro destino. L’Empoli gestisce di più il possesso, mentre gli ospiti provano a pungere in contropiede senza creare grossi grattacapi a Provedel e soci.

VESELI GRAZIA SKORUPSKI, LA GUMINA NON SBAGLIA – La palla buona capita al 70′ sul destro di Veseli, ma l’albanese svirgola clamorosamente da due passi sugli sviluppi di una punizione battuta dalla sinistra. È il preludio al nuovo vantaggio dei toscani, che arriva dieci minuti più tardi grazie a La Gumina, che prima intercetta e poi spinge in rete un tiro a colpo sicuro di Zajc. L’assedio finale del Bologna è sfortunato: Provedel e i difensori reggono l’urto e proteggono una vittoria di pirmidale importanza.

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureando in Giurisprudenza all'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home