Connect with us

home

Guido Bennati: “Vi racconto il miracolo Albissola”

Facciamo oggi la conoscenza di un interessante calciatore della Albissola squadra Ligure che partecipa alla nostra serie C girone A ovvero Guido Bennati classe 1994 scuola Genoa i cui interessi sportivi sono curati dalla Best Soccer Management di Alessio Baronchelli Davide Stuto e Gigi Marraffa…

1) Guido, lei è giovanissimo ma sono già 4 anni che gioca nella Albissola che è una squadra emergente Ligure con cui ha vinto tre campionati consecutivi e ha raggiunto anche una inaspettata promozione in Serie C. Ci racconta qualcosa di questa esaltante cavalcata della squadra nella quale si sta mettendo in evidenza

All’Albissola sono stato 3 anni e questo è il quarto, sono stati e sono ancora degli anni fantastici, abbiam sempre avuto squadre forti tutti, e ci divertivamo a giocare insieme anche perchè eravamo tutti bravi. Abbiamo vinto 3 campionati.

L’anno scorso non eravamo partiti con l’intenzione di vincerlo, anche perchè era il nostro primo anno in serie D, poi alla fine ci siamo trovati lì e ci abbiamo creduti e siamo riusciti a vincere anche l’anno scorso.

Quest’anno è dura perchè il campionato di Serie C è molto importante, però ci stiamo riprendendo e sono sicuro che finiremo la stagione al meglio.

2) Parlando della sua carriera le ha giocato anche con la Primavera del Verona poi con il Poggibonsi in quella che era la serie C2 il Genoa primavera ma trovato il suo ambiente naturale ad Albissola che cosa ha di magico questa squadra che ricordiamo ancora è stata capace di tre promozioni in tre anni

Io per la verità mi sono trovato bene tutte le squadre fortunatamente in cui sono andato, sia a Verona che ad Albissola. Qui è stato un ambiente un po’ magico, e per me è prima di tutto una  grande famiglia. Abbiamo pressioni, ma non c’è quel clima di tensione che può esserci in un ambiente più grande. Qui c’è molta tranquillità e sto benissimo. E’ un piacere stare nello spogliatoio ed allenarsi.

3) Ecco abbiamo già detto che lei è molto giovane e lei gioca solo a calcio oppure studia ancora e se sì, come riesce a conciliare le due cose

Io studio anche, mi sono iscritto a Giurisprudenza a Genova all’università e non è facile perché Ammetto che non è non è facile, però piano piano e mese dopo mese, con un esame alla volta punto ad arrivare al mio obiettivo…

4) Qual è il ruolo che preferisce visto che le sue caratteristiche tecniche dicono che è una mezz’ala mi è passato anche giocato come mediano

Sono una mezz’ala di ruolo, destra o sinistra, ma  ho giocato anche mediano addirittura l’anno scorso ho fatto metà campionato da esterno a centrocampo. I ruoli di centrocampo li ho coperti tutti, quello che mi piace di è il ruolo da mezz’ala che faccio da bambino.

5) Inoltre lei ha giocato anche con Luca Krajnc, che è diventato professionista e ora si trova in serie A con il Frosinone. E’ stato il compagno di squadra più forte con cui lei ha giocato oppure ce ne sono altri più forti che però si trovano in categorie inferiori rispetto alla serie A?

Lui sicuramente, tra l’altro era il capitano della primavera, sicuramente uno dei più forti con cui ho mai giocato. In quella primavera c’erano giocatori abbastanza forti, c’era anche Stefan Simic che adesso gioca nel Milan e ha esordito in Europa League nella prima squadra. C’era Said, che ha esordito in serie A con il Genoa e ora è all’Hajduk di Spalato e ha fatto i preliminari di Europa League, poi ho giocato con altri a Pontedera, e ci son giocatori che fanno ora la Serie B come Settembrini, Bartolomei, davvero forti.

Io ho un bel ricordo di Kranjc, ogni tanto ci sentiamo e gli invio i complimenti. E’ un ragazzo d’oro.

6) A Genova ha conosciuto anche Mister Ivan Juric. Che personaggio è secondo lei l’attuale allenatore del Genoa?

Molto carismatico come carattere Io l’ho avuto quando mi ha allenato in primavera. E’ un ottimo allenatore secondo me, una persona onesta, che se ha qualcosa da dirti te lo dice senza problemi e da quel punto di vista è anche una persona che ha un carattere un po’ forte. Bisogna seguirlo, e diciamo o lo ami o lo odi, ma per me è un grande allenatore.

7) E poi inoltre ha conosciuto anche calciatori e allenatori noti al grande calcio come Sturaro, Liverani, Mister Ballardini. Che ci può dire di quest’ultimo personaggio che a Genova è stato un po’ controverso sponda Rossoblu…

Io ho un ricordo più che positivo. Ero in Primavera quando allenava il Genoa e lui sistematicamente mi voleva in prima squadra, e poi da gennaio di quell’anno fino a maggio io sono stato sempre in prima squadra, è un bravissimo allenatore. Non sono riuscito mai a fare una panchina con lui, e questo mi è dispiaciuto, ma mi sono trovato bene.

Ha fatto bene in qualunque anno al Genoa. Mi è dispiaciuto che l’abbiano mandato via, non ho capito nemmeno il motivo da tifoso, ma aveva fatto bene anche quest’anno.

8) L’Albisola ha come allenatore attuale Claudio Bellucci ex grande calciatore di Sampdoria Bologna e Napoli ha sostituito Fabio Fossati e la stima molto. Che rapporto ha con lui e con i suoi compagni di squadra?

Con lui ho un bel rapporto. Si è inserito subito nella squadra e noi l’abbiamo seguito fin dall’inizio perchè volevamo uscire da quella situazione dove eravamo, anche perchè non ci ritenevamo da quella situazione. Ci sta aiutando ad uscirne e noi siamo tutti con lui. E’ un’ottima persona e allenatore.

9) La Presidentessa è  Claudia Colla Fantino. A parte Rossella Sensi della Roma e la De Majo a Lanciano è inusuale una donna alla guida di una squadra di calcio. Che rapporti ha con la presidentessa e come gestisce la sua squadra: è vicina a voi vi fa sentire la sua presenza?

La Presidentessa è un po’ come una mamma per noi giovani, per quelli come me di 24 25 anni e per i più giovani ancora. Quest’anno abbiamo la foresteria ad Albissola dove stanno i più giovani a dormire; Lei  è sempre presente allo Stadio e al campo, per qualunque problematica relative al campo e non solo, ci fa sentire la sua forte presenza.

10) Invece il vostro club manager è Mauro Bergonzi che è un noto ex arbitro di di Serie A. Le parla mai della sua esperienza da arbitro con il grande palcoscenico italiano ed europeo e dei suoi incontri con i più grandi calciatori del nostro tempo?

Sì ogni tanto ci ha raccontato più di un aneddoto di quando arbitrava. Lui è molto simpatico  ed è un grande persona.  Ovviamente per la figura che è quando andiamo in trasferta e lui ci accompagna, la gente lo riconosce e magari gli chiede qualche spiegazione su qualche partita arbitrata da lui in passato.

C’è da divertirsi a stargli intorno, perchè succede sempre qualcosa…

11) Ha un modello da imitare? Qualcuno a cui si ispira?

Non mi piace imitare, ci sono tante persone che ammiro, in primis i miei genitori e fratelli. Mio fratello del 97 è andato in America per studiare e giocare a calcio. Ha avuto la personalità di andare e sta facendo benissimo, aprendosi tante strade davanti.

12)  Come è stato l’impatto con la serie C: ad oggi la classifica dice 14 partite giocate e 8 sconfitte anche se la classifica è cortissima e con due o tre vittorie consecutive si potrebbe ambire a traguardi più ambiziosi. Secondo lei riuscirà l’Albissola a mantenere la categoria senza soffrire fino all’ultimo aggiornata magari raggiungendo anche una salvezza tranquilla?

Io sono convinto di sì. 6 Sconfitte su 8 sono capitate in una parte di stagione dove abbiamo sbagliato tutto. Ora siamo su una corretta via e stiamo cercando di tirarci su. Abbiamo fatto punti a Novara, Pisa… la strada è giusta e continuando così ne usciremo tranquillamente

13) E’ consapevole che il grande calcio è ad un passo?

Si, ma c’è tanto da fare ancora…

14) Da chi vorrebbe ricevere una chiamata dalla Serie A?

Eh, bella domanda. Se ascolto il cuore dico Genoa, sono tifoso e ci ho giocato. Se ascolto la nomea direi Juventus. E’ il punto di arrivo di molti giocatori che iniziano a giocare adesso. Sarebbe un sogno.

La Redazione di momentidicalcio.com le fa i complimenti per la sua carriera e le augura di raggiungere sia personalmente che con la sua squadra, l’Albissola, i migliori traguardi possibili…

A cura di Raffaele La Russa, Arianna Guarrera De Angelis e Gabriele Battaglini.

Ideatore e Fondatore del Sito, appassionato di calcio e studente di Giurisprudenza

Click to comment

Rispondi





I nostri sponsor…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

COVER GIRL SHOW

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

Collabora con noi

RSS Brevi Sport

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

Le Dirette di Momenti di Calcio

More in home