Connect with us

home

Il primo Empoli di Iachini batte 2-1 l’Udinese. Velazquez a rischio

Mille emozioni e tanto spettacolo al Castellani. Alla fine a spuntarla è l’Empoli, che ottiene una vittoria di piramidale importanza, la prima dell’era Iachini, subentrato in settimana ad Aurelio Andreazzoli. Julio Velazquez non può rimproverare davvero nulla all’Udinese, ma adesso la sua panchina traballa pericolosamente. I friulani sprecano l’impossibile, compreso un calcio di rigore: l’eroe di giornata è sicuramente il portiere di casa Provedel, strepitoso nel primo tempo a inchiodare lo 0-0 e miracoloso nel finale, quando strozza l’urlo in gola a D’Alessandro.

SULLA STRADA DI AURELIO – Beppe Iachini, saggiamente, decide di non rivoluzionare l’assetto tattico dell’Empoli. L’unica novità è rappresentata dalla posizione di Zajc, che agisce quasi da seconda punta a supporto di Caputo. Velazquez, invece, dà fiducia allo stesso 11 sconfitto in extremis dal Milan nello scorso turno di campionato.

DOMINIO E SPRECO BIANCONERO – La posizione di De Paul crea grossi grattacapi alla difesa di casa. L’argentino gioca sulla trequarti, libero di svariare lungo tutto il fronte offensivo, e non dà punti di riferimento a Bennacer e Acquah. Il numero 10, al 7′, vede il movimento di Lasagna alle spalle di Silvestre e lo serve col contagiri, ma l’attaccante esagera, spedendo alto in mezza rovesciata a due passi da Provedel. Il portiere si supera un minuto dopo, respingendo un destro velenoso di Pussetto dal limite, poi toglie dal sette un pericoloso tiro-cross dell’ex Valencia.

È un’ottima Udinese, aggressiva e intraprendente, mentre l’Empoli perde troppi palloni, fa fatica a uscire dal pressing e a leggere alcune situazioni di gioco. I padroni di casa sembrano totalmente in bambola e rischiano di capitolare in altre due occasioni a ridosso della mezzora. Inventa sempre De Paul, che prima rifinisce un contropiede per Lasagna, sfortunato nel centrare in pieno la traversa; poi, con un lancio di 40 metri, trova Pussetto sul vertice sinistro dell’area piccola, ma la conclusione sul primo palo viene disinnescata da un attento Provedel. L’Empoli regge l’urto e va addirittura vicino all’1-0: azione caparbia di Traoré sulla destra, traversone basso al centro e Zajc liscia da due passi. Solo un’illusione, perché i ragazzi di Velazquez continuano a dominare, ma gli attacchi vanno a infrangersi contro il muro eretto da Provedel (strepitoso su Stryger-Larsen) e Silvestre (bravo a immolarsi sul sinistro a botta sicura di Pussetto).

LA DURA LEGGE DEL GOL: 1-2 TREMENDO – Il calcio non è una scienza esatta e sa essere uno sport davvero crudele. L’Udinese perdona, Zajc no. Alla seconda opportunità, lo sloveno buca Musso sfruttando il grande lavoro dei compagni di squadra, Krunic e Caputo su tutti. I bianconeri, nonostante il brutto colpo subito, tornano subito a macinare gioco: Pussetto e De Paul – sempre loro – cercano l’1-1, ma non è davvero giornata.

Iachini si fa sentire all’intervallo, perché l’Empoli rientra in campo con un piglio totalmente diverso e trova addirittura il raddoppio al 50′, grazie agli stessi protagonisti del primo gol: sugli sviluppi di un corner battuto dalla sinistra da Zajc, Krunic sfiora e indirizza sul secondo palo, dove Caputo è puntuale all’appuntamento con il sesto centro stagionale.

NON È GIORNATA PER DE PAUL – Stavolta i friulani ci mettono un po’ a reagire e rimettono in piedi la sfida a 10 minuti dalla fine: De Paul manda alle stelle un calcio di rigore conquistato da Lasagna (assegnato dal VAR), ma due minuti dopo Pussetto riesce a battere Provedel sfruttando un bel cross di Machis dalla sinistra. Il match è più vivo che mai, si aprono voragini per le ripartenze: Musso tiene in piedi i suoi salvando su Traoré e Acquah, dall’altra parte Provedel compie un altro miracolo, stavolta sul neo-entrato D’Alessandro. Sei minuti di recupero non bastano a Velazquez: la sua Udinese perde 2-1, ora si fa davvero complicata

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureato in Giurisprudenza presso l'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home