Connect with us

home

il Torino sbanca il Ferraris. Ai rossoblù non basta Pandev: 1-2 il finale

Gli ospiti avanti già nel primo tempo con l’ex Iago Falque. Ballardini cambia gli interpreti, ma non basta: Baselli raddoppia nella ripresa. Il gol di Pandev rende meno amaro il commiato dei padroni di casa.

Non riesce al Genoa di regalare un ultimo sorriso al suo pubblico. In una domenica – finalmente – primaverile, gli uomini di Ballardini soccombono 1-2 al cospetto di un Torino altrettanto privo di obiettivi, ma che ha saputo far prevalere la maggiore qualità in organico. Mazzarri conclude positivamente questo suo primo scorcio in granata, e sposta sulla prossima stagione l’obiettivo della conquista di un posto in Europa.

LE PREMESSE – Genoa privo di alcuni titolari: Perin, fascia al braccio, è all’ultima coi rossoblù. Davanti Medeiros assiste Lapadula, iniziale panchina per Pandev e Rossi. Il Toro recupera Belotti ma rinuncia a Burdisso, che in settimana ha annunciato l’addio al calcio giocato; nel riscaldamento si ferma Barreca, lo rimpiazza Ansaldi.

LA PARTITA – ritmi blandi nella fase iniziale del match. Nel complesso meglio i padroni di casa, che ci provano però senza troppa convinzione.

Il vantaggio granata arriva inaspettato e al primo concreto affondo dalle parti di Perin: Berenguer verticalizza per Belotti, il quale riceve in area di rigore e mette in mezzo per Iago Falque, che deposita in rete da pochi passi. Fanno quattordici in stagione (12 in campionato, 2 in Coppa Italia) per l’ex genoano, stesso bottino della scorsa annata. Prima del break solo un’ocasione, con Medeiros su punizione.

RIPRESA – subito un altro cambio di Ballardini, che sceglie Pandev al posto di Veloso, e poco dopo va dentro anche Rossi al posto di Bessa. In mezzo, però, arriva il raddoppio degli ospiti: Ansaldi lavora un buon pallone sulla sinistra e lo mette teso in mezzo all’area, dove Baselli non può sbagliare.

I rossoblù si portano in avanti con maggiore insistenza (5 angoli) e trovano la rete con Pandev, lesto a scavalcare il portiere ospite con un tocco morbido di sinistro, dopo un sospetto contatto fra Molinaro e Lapadula (beccato dal pubblico). Il finale si accende anche grazie al rosso comminato ad Ansaldi: Pandev ci prova con un altro ambizioso (pallonetto Milinkovic-Savic supera i 2 metri di altezza) che sbatte sulla parte alta della traversa. Ma è l’ultima concreta chance di una partita che si chiude con un successo che a Genoa il Torino non otteneva da 37 anni.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home