Connect with us

altri sport

Giro d’Italia, Yates vince la 12° tappa e consolida la sua maglia rosa

Simon Yates vince la dodicesima tappa del Giro d’Italia (156 km), con una rasoiata chirurgica negli ultimi 1500 metri, quando la strada si impenna al 16%.

Un’azione esemplare per esplosività e tempismo, una dimostrazione di forza alla quale resiste solo Tom Dumoulin, che così si candida come rivale principale del britannico nella corsa alla vittoria finale.

L’olandese chiude secondo e, su un arrivo meno adatto alle sue caratteristiche, contiene il distacco in 2’’.

Terzo il bravo Davide Formolo, al secondo podio dopo la tappa di Montevergine; quinto Domenico Pozzovivo a 8’’. Fabio Aru è decimo e cede 21’’ alla maglia rosa, ritardo più pesante invece per Chris Froome. Il re di quattro Tour va in difficoltà negli ultimi cinque, complicati chilometri e lascia sul pavé di Osimo altri 40’’.

La seconda vittoria in maglia rosa dopo il successo in cima a Campo Imperatore proietta Yates a 47’’ su Dumoulin e a 1’04’’ su Pinot (settimo a Osimo, a 8’’).

Il migliore degli italiani è sempre Pozzovivo, quarto a 1’18’’, che precede la maglia bianca Carapaz. Il ritardo di Aru supera ora i tre minuti e si attesta a 3’10’’, più indietro Froome che scivola al 12° posto con 3’20’’.

Provare a impensierire Yates per lui si fa sempre più complicato.

Domani, giovedì 17, si riparte da Osimo e si arriva a Imola per la dodicesima tappa del Giro d’Italia.
Frazione pianeggiante lungo la costa Adriatica e poi verso l’interno, passando per Cesena e Forlì fino ad arrivare nell’autodromo di Imola.
Il circuito finale, di 15,3 km, si svolge in parte sul circuito e in parte all’esterno.
I corridori lasciano la pista all’altezza della Variante Alta per imboccare la salita che porta ai Tre Monti, unico gpm (quarta categoria) di giornata: sono 4,4 km al 4,1% con punte del 10%. Si ritorna in pista alla Curva Rivazza, a 850 metri dall’arrivo, per lo sprint finale.
ARRIVO 1. Simon YATES (Gb – Mitchelton-Scott) 156 km in 3.25’23’’, media 45,46 km/h; 2. Dumoulin (Ola) a 2’’; 3. Formolo a 5’’; 4. Geniez (Fra) a 8’’; 5. Pozzovivo; 6. Konrad (Aut); 7. Pinot (Fra) a 8’’; 8. Schachmann (Ger) a 11’’; 9. Dennis (Aus) a 18’’; 10. Aru a 21’’; 11. Carapaz (Ecu) a 23’’; 12. G. Bennett (N.Zel); 15. Lopez (Col) a 30’’; 23. Froome (Gb) a 40’’.
CLASSIFICA 1. Simon YATES (Gb – Mitchelton-Scott); 2. Dumoulin (Ola) a 47’’; 3. Pinot (Fra) a 1’04’’; 4. Pozzovivo a 1’18’’; 5. Carapaz (Ecu) a 1’56’’; 6. G. Bennett (N.Zel) a 2’09’’; 7. Dennis (Aus) a 2’36’’; 8. Bilbao (Spa) a 2’54’’; 9. Konrad (Aut) a 2’55’’; 10. Aru a 3’10’’; 11. Lopez (Col) a 3’17’’; 12. Froome (Gb) a 3’20’’.
fonte Gazzetta.it
loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in altri sport