Connect with us

editoriali

Gigio Donnarumma, annata nera: ma quanto vale veramente?

Le due papere di Gigio Donnarumma che, di fatto, hanno consegnato alla Juventus la Coppa Italia hanno sollevato tante critiche al giovanissimo portiere del Milan, oggetto l’estate scorsa di una trattativa estenuante col suo club e di una valutazione stratosferica del suo cartellino in caso di futura cessione.

Il confronto con Gigi Buffon ieri sera è stato impietoso: tanto bravo e affidabile il portierone quarantenne della Juventus e della Nazionale quanto incerto e goffo il suo designato erede.

Al termine della gara e,soprattutto, di un’annata nerissima per Donnarumma – i suoi errori son costati tanti punti al Milan e, soprattutto, sono stati superiori alle parate decisive – hanno fatto sorgere la domanda : Donnarumma è davvero il portiere del futuro oppure è il solito ragazzo di belle speranze  e buona prospettiva frutto della supervalutazione della scuderia Raiola?

Certamente, la supervalutazione non l’ha aiutato a crescere dovendo stare sempre al centro dei riflettori.

E certamente non l’ha aiutato l’accostamento al suo procuratore, bravo quanto si voglia nello scambio commerciale, ma non certo noto per la valorizzazione dei suoi affiliati.

Guadagnare o far guadagnare tanto i suoi calciatori non significa certo che questi siano fenomeni.

Balotelli e Pogba sono emblematici al riguardo: guadagnano tanto, sono stati oggetto di grandi supervalutazioni ma il loro valore calcistico è assai lontano dai loro guadagni.

Donnarumma forse dovrebbe riflettere e pensare più a migliorare tecnicamente che andare alla ricerca di un grande club dove poter proseguire la carriera.

Al Milan arriverà Pepe Reina e quindi lui dovrà lasciare la maglia rossonera.

Andare in top club  – o essere consigliato ad andare attirato dai grandi guadagni – e rischiare di bruciarsi a 20 anni è il pericolo più grande che corre Gigio che a, oggi, può essere definito solamente un buon portiere e non certo un grande portiere.

Ma quanto vale oggi Donnarumma?

Fino a pochi giorni il Milan pensava di cederlo a non meno di 70 milioni di euro.

Il PSG, almeno a sentire la stampa francese, non gliene offriva più di 40 e dopo la partitaccia di ieri probabilmente offrirà ancor meno.

Vale poco Gigio o vale tanto?

Purtroppo per Donnarumma i suoi limiti tecnici sono abbastanza evidenti e, si può quasi affermare con ceretzza, anche conosciuti : i tiri da lontano sulla sua sinistra e la presa del pallone.

Solo con il duro allenamento questi difetti si possono colmare.

Ma ne avrà vogliaa un ragazzo che a 19 anni guadagna fior di milioni di euro e che è giù diventato – forse suo malgrado -una macchina fabbricasoldi?

E, soprattutto: chi lo consiglia penserà a farlo migliorare tecnicamente per farlo guadagnare ancor di più oppure penserà a sistemarlo con un buon contratto per qualche anno e poi abbandonarlo quando la magagna si sarà ancor più evidenziata?

 

 

 

 

 

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…


Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in editoriali