Connect with us

home

Spal, contro il Benevento non devi fallire

Domani, ore 15, andrà in scena Spal – Benevento: in palio 3 punti fondamentali per i padroni di casa e la loro corsa salvezza; gara invece inutile per gli ospiti, già retrocessi. De Zerbi ha comunque promesso che, nonostante non ci siano più speranze, la sua squadra darà battaglia fino alla fine.

Spal – Benevento di domani può sembrare la classica gara dove una squadra ha tutto da perdere mentre l’altra niente.

E in effetti, dando un’occhiata alla classifica, tutto questo risulta vero: i biancazzurri vantano 1 solo punto di vantaggio sul Chievo, prima delle retrocesse; i giallorossi sono invece già in Serie B da due settimane.

La pressione del risultato sarà quindi tutta sugli uomini di Semplici, chiamati a bissare il successo in casa del Verona di domenica scorsa; una vittoria che ha rilanciato nettamente i sogni di mantenere la categoria.

La partita non andrà però presa sotto gamba perché l’allenatore dei campani, De Zerbi, e i suoi ragazzi hanno comunque voglia di rendere la vita difficile a tutti gli avversari rimanenti; a partire da quello di domani.

Agli spallini è dunque richiesta la massima concentrazione per 90 minuti; distrarsi per un tempo come la settimana passata potrebbe causare molti problemi.

Viene naturale però pensare che di tanto in tanto un orecchio non potrà non essere rivolto alla gara tra Chievo e Crotone, che si disputerà sempre alle 15; una vittoria calabrese porterebbe alla Spal la chance di andare a +4, sui gialloblu, ad appena 2 turni dalla fine.

Semplici dovrà fare i conti con 3 assenze pesanti: Meret, Lazzari e Viviani; a loro si aggiungono Vaisanen e Borriello. In avanti sempre fiducia a Paloschi e Antenucci.

Non va meglio a De Zerbi che deve rinunciare a: Antei, Memushaj, Costa, D’Alessandro, Guilherme, Djuricic; in più, Brignola e Cataldi sono squalificati. Le punte saranno Diabaté, che torna dalla squalifica, e Iemmello.

La partita sarà diretta da Guida.

Precedenti – All’andata finì 1-2 con la doppietta di Floccari a ribaltare l’autogol di Cremonesi; 5 invece le gare disputate al Mazza con 3 vittorie spalline, 1 pareggio e 1 vittoria campana.

Formazioni

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Mattiello, Kurtic, Everton Luiz, Grassi, Costa; Paloschi, Antenucci. A disposizione: Poluzzi, Marchegiani, Dramé, Konaté, Simic, Esposito, Schiattarella, Schiavon, Vitale, Bonazzoli, Floccari. Allenatore: Leonardo Semplici.

Benevento (4-4-2): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Venuti; Del Pinto, Sandro, Viola, Parigini; Iemmello, Diabaté. A disposizione: Brignoli, Piscitelli, Billong, Gyamfi, Letizia, Rutjens, Sparandeo, Volpicelli, Coda, Lombardi, Sanogo. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Pier Francesco Miscischia

Studente di Giurisprudenza e grande appassionato di calcio, adoro scrivere sul mio sport preferito.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home