Connect with us

home

Milan, ecco con quali combinazioni andrai in Europa League

Cosa deve fare il Milan per qualificarsi in Europa League? A 270′ dalla fine, i rossoneri sono ancora in piena corsa per l’Europa League, non solo tramite il campionato ma anche con la possibilità Coppa Italia.

Ad oggi, la squadra di Gattuso è settima in classifica, a -1 dall’Atalanta, sesta, e con tre punti di vantaggio su Fiorentina e Sampdoria. Nelle ultime tre partite, dopo la sfida con il Verona, i rossoneri avranno due scontri diretti, contro Atalanta e Fiorentina.

Cosa deve fare il Milan per qualificarsi in Europa League, la classifica

In caso di tre successi, il Milan sarà sicuro di centrare l’Europa League, entrando nella fase a gironi. Nelle altre ipotesi, dipenderà dai risultati delle avversarie: una sconfitta però nello scontro diretto con l’Atalanta eliminerebbe matematicamente le possibilità di accedere alla fase a gironi dal mercato.

 

Cosa deve fare il Milan per qualificarsi in Europa League, la Coppa Italia

Resterebbe in piedi l’ipotesi Coppa Italia. Quali sono le varie ipotesi?

  • Se la Juventus vincesse la Coppa Italia, la quinta e sesta accederanno direttamente ai gruppi, mentre la settima partirà dai preliminari;
  • Se il Milan vincesse la Coppa Italia arrivando entro il settimo posto, i rossoneri accederebbero ai gironi di EL mentre la sesta o la settima (dipende dal piazzamento dei rossoneri) andrebbe ai preliminari;
  • Se il Milan vincesse la Coppa Italia arrivando oltre il settimo posto, la sesta andrebbe ai preliminari e la settima sarebbe esclusa.

In caso di accesso ai preliminari, vorrebbe dire entrare in Europa League già dal secondo turno, ovverosia un turno in più da disputare rispetto all’anno scorso, quando i rossoneri sono scesi in campo per il terzo turno a fine luglio.

Cosa deve fare il Milan per qualificarsi in Europa League, pari punti

In caso di pari punti, sono cinque i criteri presi in considerazione per definire la classifica finale, in questo ordine:

  • punti negli scontri diretti
  • differenza reti negli scontri diretti (i gol in trasferta non hanno valenza maggiore)
  • differenza reti generale
  • maggior numero di gol segnati (generale)
  • sorteggio.

Negli scontri diretti, il Milan è in svantaggio con la Sampdoria (differenza reti -1) e parte in svantaggio con l’Atalanta (2-0 per i nerazzurri all’andata), mentre è in parità nei confronti diretti con la Fiorntina (1-1 all’andata).

Nella differenza reti generale, il Milan è a +7: l’Atalanta è a +19, la Sampdoria a +1 e la Fiorentina a +12. Infine, per quanto riguarda il numero di gol segnati, i rossoneri hanno segnato 46 reti: Atalanta e Sampdoria 55, Fiorentina 50.

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureato in Giurisprudenza presso l'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home