Connect with us

altri sport

Ayrton, il combattente!

Ventiquattro anni fa moriva Ayrton Senna, ventiquattro anni fa moriva un uomo che sarebbe diventato leggenda. Da quel tragico incidente, la F1 è cambiata ma lui è rimasto sempre quella leggenda.

Ieri, primo maggio, ricorreva l’anniversario della morte di una grande uomo, di una grande leggenda. Il primo maggio di ben ventiquattro anni fa moriva, in un incidente in pista, Ayrton Senna. Grandi e piccoli, appassionati e non, tutti ormai hanno in mente quelle ultime immagine, quell’ultimo video in cui Senna gira con la sua monoposto, con la sua Williams. Immagini indelebili, immagini che fanno male, ora come allora. Immagini che vorremmo dimenticare, ma che allo stesso tempo ricordiamo per glorificare un grande uomo.

Ogni anno, ogni primo maggio, siamo qui ancora a ricordare un brasiliano che ha girato il mondo, che ha conquistato il mondo, lasciando un pezzettino di sè, nei cuori dei tifosi di questo sport. Ayrton – lo chiameremo per nome, come si fa con un fratello – è stato per tutti un simbolo di semplicità, di tenacia, di lotta.

162 gran premi disputati, 41 vinti, 80 podi, 614 punti, 65 pole position e 3 mondiali vinti: questi sono i numeri che ci hanno fatto amare Ayrton, in pista. Lo ricordiamo sì per questo, ma anche e sopratutto per la sua personalità, per il suo modo di essere sè stesso con tutti. Lo ricordiamo sicuramente per il sorriso che lo caratterizzava sempre, anche quando le cose sembravano non andare per il verso giusto.

Ma sopratutto lo ricordiamo per la sua tenacia, per la sua voglia di dare sempre il massimo, per divertire il pubblico, ma soprattutto per divertirsi. Diciamocelo: Ayton quando saliva sulla sua macchina era felice come lo può essere un bambino a cui si regala un giocattolo. Una felicità incontenibile, ma sopratutto vera.

Oggi ricordiamo Ayrton il brasiliano come quel’uomo che ha sempre combattuto con tutti e con sè stesso. Sicuramente anche quel 1 maggio 1994 ha combattuto fino all’ultimo. E forse proprio per questo il suo ricordo sarà indelebile: per tutti sarà Ayrton il combattente!

 

Luis Mario Ramogida

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…


Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in altri sport