Connect with us

home

Sandro Piccinini dopo 30 anni lascia Mediaset: c’è Sky dietro l’angolo?

Sandro Piccinini si prepara all’addio alle telecronache della Champions League.
La voce del calcio Mediaset, che nell’ultimo ventennio ha cambiato radicalmente lo stile di racconto del calcio in tv, caratterizzandolo con le sue frasi taglienti e i tormentoni diventati dei veri e propri meme, ha pubblicato un tweet dopo la cronaca di Real Madrid-Bayern Monaco che ha ricordato agli appassionati la triste realtà: dall’anno prossimo non sarà più la voce della Champions League.

Che potesse trattarsi dell’ultimo anno del telecronista a Cologno Monzese, era cosa ampiamente intuibile.

Era stato lo stesso Piccinini a parlare di separazione amichevole alla vigilia della stagione in corso, quando aveva rinnovato il suo accordo per un ulteriore anno con le reti della famiglia Berlusconi.

I mondiali di calcio in Russia, che Mediaset trasmetterà in esclusiva la prossima estate, sono il regalo più bello per un professionista che ha inciso profondamente sullo stile contemporaneo del racconto calcistico in televisione e che aveva avuto raramente la possibilità di narrare le gesta delle selezioni nazionali.

In nottata, poche ore dopo aver raccontato su Canale 5 il match che ha visto il Real Madrid accedere alla finale di Champions per la terza volta consecutiva, Piccinini ha confermato che questa è stata la sua ultima volta da telecronista al Bernabeu:

Sandro Piccinini passa a Sky?

Non è dato sapere se quello di Sandro Piccinini sia stato un addio definitivo alle telecronache, o semplicemente a Mediaset.

Un’era televisiva si avvia certamente alla conclusione, ma si è spesso vociferato di un suo possibile passaggio a Sky, dove dal prossimo anno approderà la Champions League in esclusiva (le partite in chiaro andranno in onda sulle reti Rai).

L’avvicinamento tra l’emittente di Murdoch e il veterano della telecronaca calcistica potrebbe anche essere avvantaggiato dai recenti e inaspettati accordi tra Sky e Mediaset.

Se accadesse, si tratterebbe di qualcosa di molto simile a quanto accaduto con Guido Meda, che aveva seguito la Moto Gp, passata dopo molti anni alla testata sportiva di Sky.

Sandro Piccinini ha raccontato i grandi eventi calcistici europei sulle reti Mediaset per 25 anni. Era la stagione 1993-1994 quando lui e Bruno Longhi, altra colonna della redazione sportiva dell’azienda, iniziarono ad alternarsi al microfono per la narrazione dei match di Coppa dei Campioni.

A Piccinini venne affidata la finale tutta italiana tra Milan e Juventus del 2003, che vide trionfare i rossoneri ai calci di rigore. Dopo 25 anni di “sciabolate morbide”, “prova il numero”, “non va”, sta per chiudersi definitivamente un grande capitolo di storia della televisione moderna.

 

fonte Dagospia

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home