Connect with us

home

Roma, un 4-2 pieno di rimpianti

La Roma va ad un passo dal portare il Liverpool ai supplementari ma il 4-2 non basta; è stata una buonissima gara quella dei giallorossi dove due errori individuali hanno complicato tutto. A ciò va aggiunta la pesantezza del 5-2 dell’andata e anche qualche scelta arbitrale parecchio discutibile.

Un aspetto va messo subito in chiaro: chi merita di andare a Kiev è il Liverpool; nel complesso è sembrato migliore della Roma.

Oltre al netto 5-2 dell’andata anche oggi i “Reds” hanno segnato 2 reti e avuto delle occasioni.

Non c’è però un pieno di meriti per gli inglesi: nella gara dell’andata ad esempio ci ha pensato mister Di Francesco a spianare la strada con delle scelte discutibili in termini di modulo e uomini.

Salah, Firmino e Manè hanno gentilmente ringraziato e fatto il loro; favoriti anche da una squadra totalmente sfaldata.

A ciò si aggiunge un netto fuorigioco non segnalato sulla rete del 3-0 degli uomini di Klopp.

Anche questa sera la storia non è stata dissimile: stavolta sono errori individuali ad aiutare il Liverpool (pazzesco quello di Nainggolan sullo 0-1 di Manè; idem quello collettivo sull’1-2 di Wijnaldum).

Tante occasioni divorate e due rigori evidenti negati rendono vane la doppietta di Nainggolan, il goal di Dzeko e l’autorete di Milner.

Il conto finale manda i “Reds” a giocare la finale del 26 maggio contro il Real Madrid: verdetto corretto, anche se non al 100%.

Per la Roma tanti rimpianti ma anche qualche consapevolezza: ripartire da questa grande cavalcata europea in primis per centrare l’accesso alla prossima Champions League; l’ambizione degli uomini di Di Francesco deve essere la presenza costante nella competizione, il palcoscenico più importante per crescere sempre di più.

Insieme a questo va però legato un altro punto fondamentale: la necessità di costruire finalmente una squadra in grado di competere veramente in primo luogo con la Juventus in Italia.

I successi in territorio nazionale sono infatti la base giusta per poi gettare uno sguardo oltre confine con la convinzione di poter fare bene; magari fino in fondo la prossima volta.

 

Pier Francesco Miscischia

Studente di Giurisprudenza e grande appassionato di calcio, adoro scrivere sul mio sport preferito.

Click to comment

Rispondi




Serie A





I nostri partner…




Seguici anche su Radio Momenti di Calcio




Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi




Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home