Connect with us

home

Roma-Liverpool, in 70.000 per sognare la clamorosa rimonta

L’Olimpico si prepara ad accogliere la semifinale di ritorno contro il Liverpool. Impresa difficilissima, ma la squadra di Di Francesco ci crede anche grazie alla forza dei suoi tifosi.

Serve lo stesso risultato del ritorno contro il Barcellona, quindi praticamente la partita perfetta. La Roma sa che stasera può fare la storia, e metterà in campo tutte le proprie forze per raggiungere un risultato che avrebbe del clamoroso.

Di Francesco sa che però troverà di fronte a sé una squadra totalmente diversa dal Barcellona e lo spiega in conferenza stampa: “Affrontiamo una squadra totalmente diversa tatticamente, anche di mentalità. Meno portata al palleggio ma che va in verticale. Noi abbiamo il desiderio di fare questa rimonta e fare qualcosa di importante”.

Mancherà Strootman, l’olandese ha provato fino alla fine ma non ce l’ha fatta e non rientra nei convocati al pari del compagno Perotti; il compito di sostituirlo a centrocampo verrà affidato a Pellegrini dopo l’ottima prova in campionato contro il Chievo. Fiducia anche a Schick in attacco, dopo le due reti consecutive in campionato e un feeling con Dzeko che sta crescendo.

Di Francesco sa che domani la Roma dovrà sfruttare anche l’ effetto Olimpico, con i giallorossi mai sconfitti in questa Champions League e ancora a zero reti subite: “Sì, concediamo pochissimo agli avversari. Abbiamo sofferto di più con l’Atletico, poi abbiamo sofferto sempre meno concedendo pochissimo. Mi auguro che ci sia continuità in questo senso. Ripetersi non è mai facile, ma con questo pubblico e con questa passione c’è la voglia di fare un altro miracolo per fare quel qualcosa in più che ci è mancato all’andata”.

Klopp nella sua conferenza annuncia i recuperi di Henderson e Alexander-Arnold, il forfait di Joe Gomez e mostra una sicurezza che potrebbe sembrare presunzione: “Non siamo il Chelsea o il Barcellona, ogni gara è diversa, ogni squadra pure: non siamo già qualificati, ma non penso che ci troviamo in una situazione difficile noi. La Roma dovrà fare tre gol, ce si riuscirà avrà meritato e complimenti. Noi siamo pronti e vogliamo inseguire il sogno della finale. Loro non hanno mai subito gol in casa ma noi non abbiamo mai perso. È difficile giocare contro di noi: dopo il 5-2 ad Anfield qualcuno era deluso come se avessimo perso, ma potevamo segnare molto di più, fare almeno sette gol. La Roma deve vincere 3-0, possibile, ma sarà molto difficile. Non vediamo l’ora di giocare.”

Parole queste del tecnico dei Reds che potrebbero avere l’effetto boomerang e caricare ancora di più i giallorossi…

Probabili Formazioni

Roma (4-3-3)

Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; El Shaarawy, Dzeko, Schick;

Liverpool (4-3-3)

Karius; Alexander-Arnold, Lovren, Van Dijk, Robertson; Milner, Henderson, Wijnaldum; Manè, Firmino, Salah;

Filippo D’Orazio

loading...

Il calcio da sempre è l'amore di una vita, il giornalismo sportivo la mia passione e il mio lavoro

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home