Connect with us

home

L’UEFA pensa ad una rivoluzione finanziaria. Stop ai trasferimenti folli

E’ fresca la notizia secondo la quale sarebbe in cantiere la creazione di nuove regole economico-finanziarie per la partecipazione delle squadre alle competizioni europee per club: Champions League ed Europa League.

La Uefa è decisa nell’andare verso un rafforzamento dei controlli sui bilanci dei club a partire già dalla prossima stagione. Il tutto dovrebbe essere approvato entro la fine maggio.
Ciò che si richiede alle società è l’esistenza di un saldo negativo di massimo 100 milioni tra acquisti e cessioni nelle campagne trasferimenti.

L’eventuale trasgressione comporterà l’intervento quasi immediato dell’Uefa che avrà poteri maggiori di controllo rispetto al passato. Lo scopo è quello di aumentare quanto possibile la trasparenza dei vari club, in un’ottica di eguaglianza sportiva e finanziaria. A tal proposito sarà obbligatorio per i club pubblicare i propri bilanci con determinate cadenze temporali.

Questa sorta di rivoluzione finanziaria che potrebbe prendere avvio a breve, inizia successivamente ad una stagione in cui si sono verificati dei trasferimenti a prezzi astronomici. Esempio tra tutti è il mercato del Paris Saint German che in estate ha pagato 222 milioni per Neymar e 180 milioni per Mbappé.

Operazioni che hanno dato il via alla volontà da parte dell’Uefa e degli altri club europei di ristabilire una sorta di parità finanziaria tra le società, con l’intento di arginare spese folli e stratosferici trasferimenti di denaro.

 

Eugenio Arnone

 

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home