Connect with us

calcio estero

Argentina, il CT Sampaoli scarica Dybala e Icardi ed elogia Higuain

Parole dure quelle di Jorge Sampaoli su Dybala e Icardi:Paulo o non lo abbiamo saputo valorizzare o lui non si è saputo adattare alla nostra idea di calcio.  Mauro non lo scarto ma qualcosa non ha funzionato nella relazione calcistica con i suoi compagni“.

Così il ct dell’Argentina alla vigilia dell’amichevole con l’Italia. “Messi è un leader, questa sarà la sua squadra e non la mia. Higuain? E’ tra i più forti attaccanti al mondo” ha concluso.

Affermazioni pesanti quelle riguardanti lo juventino Dybala e l’interista Icardi, a questo punto non così sicuri, dopo la mancata convocazione per le due amichevoli in programma, di riuscire a convincere il ct a portali al Mondiale di Russia: “Pensavamo che Paulo Dybala fosse un giocatore top. L’ho convocato sempre, tranne in questo giro, vedremo se c’è qualcuno che dimostrerà di essere migliore di lui. Mauro era un giocatore che avevamo scelto, ma qualcosa non ha funzionato. Non lo scarto, ma dobbiamo focalizzarci sulla relazione fra i migliori calciatori e la Nazionale” ha detto.

Sampaoli, comunque, sta ancora valutando chi portare in Russia e chi no: “Dopo queste due amichevoli avremo un’idea più chiara riguardo ai giocatori che stiamo cercando. Al di là dei risultati voglio che queste partite mi aiutino a levare qualche dubbio. I giocatori nuovi li dobbiamo provare ed è giusto dar loro tempo, comunque si sono adattati molto velocemente” ha detto il ct.

Sampaoli ha elogiato Messi: “Se Leo sta bene finirà per essere la sua squadra più della mia. Ogni cosa dipende da come si muove per il campo. E’ lui il leader di questa squadra poi vedremo quali giocatori sono più adatti a giocare con lui”.

Il ct ha poi aggiunto: “Messi è in un momento di grande maturità e responsabilità. E’ un giocatore che riesce a potenziare e far rendere al meglio tutti i suoi compagni. Ogni giorno migliora”. 

Ma le belle parole sono arrivate anche per Gonzalo Higuain: “Per quanto riguarda Higuain, oggi lo vedo valorizzato. Andiamo verso un Mondiale che lo mostrerà per quello che è: uno dei migliori centravanti del mondo”. In ogni caso, il ct è sembrato sicuro del valore della sua squadra: “Tutti ci ritengono dei possibili protagonisti del Mondiale e credo che siamo favoriti. I nostri rivali ci temono e ci rispettano e il mio obbligo è quello di migliorare sempre di più quello che è stato fatto. In Russia vogliamo potenziare l’immagine dell’Argentina.

Siamo una delle candidate alla vittoria finale”.

Fonte Sportmediaset

Foto Gazzetta.it

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in calcio estero