Connect with us

home

Il Milan deve crederci. A Londra senza niente da perdere

Non è facile assorbire una sconfitta dopo una lunga serie di partite positive.

Il Milan ieri, forse troppo emozionato per un ritorno alle grandi occasioni, impatta in un’Arsenal quasi perfetto.

La squadra di Wenger, che veniva da una evidente crisi, gioca in modo ordinato e preciso mettendo in difficoltà gli uomini di Gattuso che pagano l’inesperienza nelle competizioni internazionali della maggior parte dei giocatori in rosa.

La sconfitta è meritata ma non dà segnali negativi: il Milan non deve abbattersi.Molti giocatori hanno reso meno di ciò che avrebbero potuto e la squadra in generale è sembrata un po’ emozionata e sulle gambe, ma capace di reagire ai colpi subiti come mostrato nel secondo tempo.

Le parole di Gattuso e dei giocatori nelle interviste post-partita, sono state parole di fiducia. Un gruppo che è consapevole di aver giocato con un’intensità inferiore alle precedenti gare, ma che vuole giocarsela a tutti i costi.

Il Milan ora non ha niente da perdere. A testa alta dovrà provare a fare l’impresa a Londra.

Non scordiamoci di quanti davano il Milan per finito già prima dell’esonero di Montella. Non scordiamoci delle critiche fatte a Gattuso e alla società successivamente al pareggio col Benevento. I rossoneri sono stati in grado di mostrare che il diavolo non muore mai: sempre capace di lottare e di risorgere.

Non c’è stato nessun passo indietro, crederci non costa nulla.

Eugenio Arnone.

Click to comment

Rispondi




Serie A





I nostri partner…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio




Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi




Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home