Connect with us

altri sport

TENNIS, INDIAN WELLS finalmente Serena Williams e Vika Azarenka

Oggi inizia il Torneo di Indian Wells e la buona notizia è il gradito ritorno al tennis giocato di due grandissime campionesse da troppo tempo assenti dalle gare: Serena Williams e Vicky Azarenka.

Serena, come è noto, è mancata per una complicata maternità mentre la Azarenka per problemi legali dovute a scorie familiari.

La Gazzetta.it fa i lpunto sulle due atlete e così risportiamo un estratto dell’articolo a loro dedicato.
Il tabellone femminile può sorridere per il ritorno alle competizioni di Serena Williams e Viktoria Azarenka, due grandi (o grandissime, in riferimento all’americana) ex numero uno che fino a un paio di anni fa lottavano per il trono mondiale e poi sono state frenate da maternità complesse.
 A dire il vero Serena Williams si è già rivista a metà febbraio in Fed Cup, quando ha giocato (perdendolo) il doppio insieme alla sorella Venus a vittoria già acquisita contro l’Olanda in casa.
In singolare, tuttavia, non disputa un match ufficiale dalla finale degli Australian Open 2017, quando vinse il 23° Slam in carriera battendo la sorella Venus. Subito dopo il torneo, si accorse di essere incinta (o forse lo sapeva già…) e il 1° settembre è nata Alexis Olympia Jr., primogenita sua e di Alexis Ohanian, il fondatore di Reddit.
Dopo una gestazione tranquilla, i problemi si sono presentati dopo il parto, quando la minore delle sorelle più famose della storia dello sport ha dovuto affrontare i pericoli di un’embolia polmonare post-cesareo (dal 2011, quando rischiò la vita, si sottopone a trattamenti anticoagulanti) che l’ha obbligata a rimanere sei settimane nel letto.
Per fortuna i guai sembrano alle spalle e Serena si è preparata al rientro giocando lunedì per beneficienza al Madison di New York per l’evento Tie Break Tens a favore dell’infanzia disagiata, un mini torneo con otto iscritte e in cui ogni partita prevede solo un tie break ai 10 punti. E’ uscita al secondo turno contro la cinese Zhang Shuai, 13-11 dopo essere stata in vantaggio 9-7, ma è apparsa in buone condizioni: “Non vedo l’ora di tornare padrona del mio futuro, mi sento bene e anche diversa, dopo la maternità. Io credo che ognuno di noi debba avere altissime aspettative, e qui mi sarebbe piaciuto giocare più match e avere ancora più scambi”.
A Indian Wells la Williams, che non ha più un ranking ma può giocare con la classifica protetta, debutterà contro la kazaka Diyas, numero 53 Wta, e secondo la sorella Venus sarà già competitiva: “Ha ritrovato potenza e profondità e sa ancora come giocare”.
A Indian Wells si rivedrà finalmente Viktoria Azarenka, scesa al numero 204 dopo un paio di stagioni davvero sfortunate: dapprima gli infortuni e poi la assai controversa vicenda della custodia del figlio Leo, avuto a gennaio 2017 dall’istruttore di golf Billy McKeague, conosciuto in un resort alle Hawaii.
Dopo la maternità, Vika era rientrata a giugno a Maiorca e poi aveva giocato a Wimbledon, ultima uscita ufficiale.
Dopo l’appuntamento londinese, la relazione è entrata in crisi e si è aperto un feroce contenzioso legale per la custodia del piccolo, con i giudici che in un primo momento hanno dato ragione all’uomo, costringendo la ex numero uno, per rimanere accanto al figlio, a non uscire dalla California.
E’ vero che Indian Wells si trova nel Golden State, e quindi la Azarenka sostanzialmente gioca in casa, ma le ultime indicazioni dal tribunale sembrano segnalare un’inversione di rotta a suo favore e il fatto che torni finalmente a giocare è sintomo di serenità ritrovata.
foto tratta da Daily Mail

Click to comment

Rispondi




Serie A





I nostri partner…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio




Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi




Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in altri sport