Connect with us

editoriali

Il Benevento ora ci crede davvero: il nuovo Crotone saremo noi..

Il Benevento domenica ha battuto in una partita drammatica il Crotone per 3-2 con un gol nel finale di Diabatè e crede ancora in una insperata salvezza.

La squadra dei record negativi non c’è più e Benevento ora sogna la remuntada.

La vittoria di ieri ha ridotto a soli 11 punti il distacco proprio dal Crotone e ancora mancano tante partite al traguardo finale.

Un sogno che fino a qualche domenica fa era impossibile da raggiungere tanti erano stati i record negativi inanellati in questa stagione dai giallorossi campani.

Ora, invece, grazie al robusto calciomercato di gennaio, i nuovi innesti hanno profuso linfa nuova ai campani che pian piano stanno risalendo la classifica approfittando del passo da lumaca delle altre concorrenti per la lotta salvezza.

Le due vittorie contro Chievo e Sampdoria a cavallo di fine anno hanno acceso la fiammella anche se poi sono seguite le sconfitte prevedibili con Bologna, Torino, Roma e Napoli ma le altre non sono scappate e allora la vittoria col Crotone ha rimesso tutto in discussione anche perchè il Benevento, a differenza dialtre squadre, gioca anche bene e non molla mai.

Segna sempre: due gol alla Roma non è cosa di poco conto e Diabatè, il gigante maliano sembra poter garantire i gol che servonoper lottare sino alla fine.

Certo, dietro si balla ancora ma l’esperienza di Sagna tornerà utile a lungo andare.

il presidente Vigorito, intervistato da “Radio Crc” nel corso della trasmissione Si gonfia la rete, prova a crederci…: “Sapevamo che dovevamo vivere un periodo di difficoltà dovuto all’adattamento di chi è arrivato, ma l’apprendistato sta finendo. Rimpianti? È difficile capire prima quello che poi accadrà. Se leggete i giornali, vi rendete conto che il Benevento tra le piccole, è stata la squadra che a giugno ha comprato di più sul mercato e tutti diedero al nostro mercato un voto tra il 6.5 ed il 7, evidentemente non hanno sbagliato solo Baroni o Vigorito, ma anche tutti quelli che avevano ritenuto sufficiente il nostro mercato”.

Siamo stati promossi in serie A con una buona dose di fortuna, forse non eravamo pronti, ma è da 12 anni che il Benevento investe nel calcio e continueremo a farlo perché noi facciamo calcio per passione – ha proseguito Vigorito, che ha poi elogiato il lavoro di De Zerbi – Il mister aveva rifiutato altre destinazioni, poi è venuto a Benevento per lo stesso motivo per cui Sagna ha accettato di giocare da noi. Credo che sia un grandissimo allenatore e ha dalla sua una grande vantaggio, quello di essere giovane e innamorato del calcio”.

Da domenica è iniziato un altro campionato per la zona salvezza e, statene certi, il Benevento lotterà fino alla fine per provare ad emulare l’incredibile rincorsa del Crotone dello scorso anno.

In Campania ne sono sicuri: il Benevento si salverà.

 

foto tratta da: Irpinianews

 

 

 

 

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in editoriali