Connect with us

angolo opinioni

INTER, così non va: ora è davvero crisi!

L’Inter, battuta per 2-0 ieri sera a Genoa, ha incassato l’ennesima sconfitta della stagione ed è stata superata dalla Roma al terzo posto della classifica ma rischia di essere scavalcata anche dalla  Lazio impegnata nel posticipo di lunedi.

La formazione nerazzurra vista in campo a Genova è apparsa squadra molto involuta sul piano del gioco, lenta e prevedibile a centrocampo e con un attacco che – senza Icardi e Perisic – chiamarlo sterile è dir poco.

La squadra solida e compatta vista nel girone di andata è svanita nel nulla.

Ora il dubbio lecito è che prima l’Inter si è retta sulle straordinarie prestazioni di Handanovic e Skrinjar in difesa e sui gol di Icardi che trasformava in gol ogni pallone capitato dalle sue parti.

Tutti gli altri calciatori godevano di una prestazione atletica figlia forse di una preparazione leggera e in campo sembravano volare.

Persino Vecino e Valero sembravano correre come mai prima d’ora nella loro carriera e tutte la magagne venivano nascoste.

Tutto è cambiato da un paio di mesi a questa parte con la squadra che all’improvviso ha perso brillantezza di gioco mentre gli infortuni di Icardi e Miranda e il ritorno alla normalità dei difensori non hanno fatto altro che ridimensionare l’Inter a una squadra normale.

Tocca, quindi, a Spalletti trovare le contromisure giuste per far risplendere l’Inter: forse bisognerebbe inserire stabilmente in prima squadra Rafinha al posto di Borja Valero e rimettere Santon in difesa perchè Cancelo in fase difensiva è molto lacunoso.

Troppo poco efficace il centrocampo nerazzurro: Gagliardini e Vecino sono due buoni incontristi ma sono avvolti una fase di decadimento tecnico preoccupante e Valero appare lento e senza idee quando gli viene a mancare il punto di riferimento dei due mediani.

Le ali dovranno necessariamente trovare la via del gol oppure si dovrà rinunciare ad una di esse col cambio modulo di gioco e il sacrificato pare essere Perisic.

La sensazione, però, è che tutto passa da Mauro Icardi; se lui torna ad essere decisivo come nel girone di andata allora l’Inter potrà competere per le posizioni Champions altrimenti si assisterà all’ennesima stagione buttata via inutilmente.

 

Foto tratta da Calcio e Finanza

 

 

 

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in angolo opinioni