Connect with us

editoriali

Inter: Borja Valero sarà ancora il faro del centrocampo nerazzurro?

Borja Valero sta deludendo le attese interiste e Spalletti sta cominciando a pensare seriamente a un centrocampo senza lo spagnolo.

Voluto in estate a tutti i costi da Spalletti – che lo aveva cercato inutilmente anche ai tempi della Roma – lo spagnolo non sta ripetendo le annate straordinarie di Firenze e all’Inter ora è messo in discussione anche dal tecnico che su di lui aveva disegnato il centrocampo nerazzurro.

Spalletti aveva preteso anche l’acquisto di Vecino che, con Borja, rappresentava l’asse del centrocampo viola che tanto il tecnico toscano ammirava ma dopo un inizio brillante l’Inter si è spenta in una lentezza esasperata che fa arrabbiare i suoi sostenitori.

Bloccatosi il centrocampo, le ali dovrebbero segnare e creare gioco e invece sono in affanno sia Candreva che Perisic: ora a Spalletti serve qualcosa di diverso e ieri la mossa Karamoh lo ha premiato.

Si, ma Borja Valero farà parte di questo nuovo centrocampo?

Il noto giornalista sportivo Mario Sconcerti sulle colonne del Corriere della Sera lo definisce : “un fantasista che raramente dà un assist e un regista che perde tanti palloni perché li sfiora troppo a lungo. Va bene in chi deve rallentare il gioco, in squadre di subordine, non in chi ha il dovere di vincere”.

Se il tecnico toscano ascolterà le critiche, Borja Valero giocherà quando ci sarà da amministrare il vantaggio e non quando ci sarà da costruire il gioco per vincere.

Vuoi vedere,allora, che l’acquisto di Rafinha serviva proprio a questo…

Incredibile la storia di Borja Valero,ovvero la storia di uno dei giocatori più anomali del calcio.

Lo spagnolo è stato limitato nella sua carriera dal fatto di non possedere le doti che ne fanno un grande calciatore : la sua carriera, infatti, è passata tutta tra Villarreal e Fiorentina e il suo nome non è mai stato accostato a grandi squadre e neanche la nazionale spagnola lo ha mai preso in considerazione.

E il perchè è presto detto: non ha tiro potente, segna pochissimo o nulla, non ha colpo di testa e non è forte fisicamente.

Eppure Borja è amatissimo dagli esteti del calcio per la sua tecnica e classe sopraffina: il suo palleggio ha pochi eguali al mondo e vederlo giocare lustra gli occhi agli appassionati di calcio.

Ora è in un momento di appannamento ma siamo sicuri che Luciano Spalletti non rinuncerà tanto facilmente all’estro e alla fantasia dello spagnolo.

 

Foto tratat da ITA Sport Press

 

 

 

 


 

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in editoriali